Cronaca

Pronto soccorso sovraffollato, la Asl: "Emergenza gestita al meglio"

Le rassicurazioni della Asl in attesa dell'ampliamento dei locali e dell'aumento dei posti letto. Intanto parte la Holding area per l'influenza

Il problema di sovraffollamento del pronto soccorso del Santa Maria Goretti si risolve anche con l’ampliamento degli spazi della struttura, progetto per il quale esistono fondi regionali dedicati ed un progetto i cui lavori sono in fase di affidamento conclusi i quali ci saranno altri 340 metri quadrati e molti più posti letto disponibili oltre a maggiori spazi nelle sale rosse.

Pronto soccorso sovraffollato: il personale scrive una lettera di scuse ai pazienti

Lo rende noto la Asl il giorno alla luce della difficile giornata vissuta ieri con circa 80 persone in attesa, dieci delle quali in codice rosso. “Molto spesso – si fa notare – c’è un ricorso al Pronto Soccorso a fronte di situazioni patologiche gestibili attraverso forme diverse, come il ricorso al medico di Medicina generale ma rispetto alla situazione straordinaria che si è venuta a creare martedì con la presenza contemporanea di 10 codici rossi, gli operatori hanno risolto tutto nelle ore immediatamente successive attraverso la cooperazione tra strutture di ricovero e lo stesso pronto soccorso, senza procedere al trasferimento di pazienti presso altri nosocomi e, quindi, garantendo a tutti i pazienti le cure necessarie”.

Una Holdig area per l'emergenza influenza

La Asl rende inoltre noto che in vista della possibile emergenza per influenza sta per essere allestita una “Holding area” con dieci posti letto e si stanno formalizzando accordi con le strutture private accreditate favorendo la dimissione dei pazienti che hanno esaurito la fase acuta della malattia, presso strutture riabilitative residenziali, per collocarli in assistenza domiciliare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pronto soccorso sovraffollato, la Asl: "Emergenza gestita al meglio"

LatinaToday è in caricamento