rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Pronto soccorso, vertice in Regione: a Latina situazione sotto controllo

È quanto emerso dal vertice in Regione con i direttori generali e sanitari e i responsabili dei Dea pronto soccorso e sistema Ares 118 delle province esclusa Roma di Frosinone, Latina, Viterbo e Rieti

Situazione dei pronto soccorso di Latina, di Viterbo, Rieti e Frosinone, è sotto controllo e, soprattutto in questi giorni di sovraffollamento, è meno critica di quella nella capitale.

Questo in estrema sintesi quanto emerso al termine dell'incontro, in Regione, con i direttori generali e sanitari e i responsabili dei Dea pronto soccorso e sistema Ares 118 delle province di Frosinone, Latina, Viterbo e Rieti.

Pochi sono i Rieti e Viterbo, mentre a Latina e Frosinone si sono registrati i problemi maggiori; in particolare nel capoluogo pontino c’è stato l’ormai famoso picco lo scorso 7 gennaio, quando ambulanze sono rimaste bloccate, le barelle, costrette ad ospitare i pazienti condannati a file e attese estenuanti, sono state trasformate in letti di fortuna.

Ora la Regione ha chiesto di procedere con l’attivazione delle misure previste in questo caso, come la diminuzione di interventi chirurgici nel week-end, visite prenotate contestualmente per i codici bianchi e verdi e la liberazione di posti letto grazie alla stanza dei ''dimissionabili, vale a dire che chi dovrà essere sistemato in un ambiente protetto, liberando già dalla mattina il posto letto.

BLITZ DEL MOVIMENTO 5 STELLE NEGLI OSPEDALI DEL LAZIO

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pronto soccorso, vertice in Regione: a Latina situazione sotto controllo

LatinaToday è in caricamento