Cronaca

Rifiuti, scongiurare l'emergenza: prefetto si appella alla Regione

Il prefetto D'Acunto ha interessato la Regione della situazione vissuta nel territorio pontino illustrando le criticità segnalate da alcuni comuni per il conferimento dei rifiuti nell'impianto della Rida di Aprilia

Ha chiesto l’intervento della Regione. Il prefetto di Latina Antonio D’Acunto, dopo che alcuni Comuni della provincia pontina, tra cui Latina, Sabaudia, Sezze e Pontinia, non hanno sottoscritto il rinnovo del contratto con la Rida Ambiente di Aprilia, ha scritto alla Regione Lazio.

Il prefetto D’Acunto ha interessato così Roma della situazione vissuta nel territorio pontino illustrando le criticità segnalate dai comuni – legate ad un aumento delle tariffe - per il conferimento dei rifiuti urbani indifferenziati presso l’impianto di Aprilia.

"L'intervento - spiega il prefetto - è volto ad evitare il verificarsi di situazioni di emergenza nella raccolta e conferimento dei rifiuti urbani, sollecitando un chiarimento sugli aspetti segnalati dagli amministratori locali che ostacolerebbero il rinnovo dei contratti”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, scongiurare l'emergenza: prefetto si appella alla Regione

LatinaToday è in caricamento