Erasmus: nascono a Cori i progetti innovativi dell’aspirante giovane imprenditoria europea

Nell’ultimo anno e mezzo la città lepina ha accolto 8 giovani aspiranti imprenditori dall’Europa che hanno fatto rete sul territorio, ospitati dalle famiglie e lavorando alle loro idee di business presso gli uffici comunali, le associazioni e le aziende locali, con reciproco scambio e apprendimento di conoscenze

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Altri 3 ragazzi spagnoli dell'Erasmus Plus Traineeship sono giunti in questi giorni a Cori, città che dalla fine del 2015 ad oggi ha ospitato, dai 3 ai 6 mesi ciascuno, 8 aspiranti imprenditori europei tra i 22 e i 38 anni, grazie ai fondi dell'UE e al coordinamento locale di Futuro Digitale, che gestisce anche l'InformaGiovani, col supporto dell'Amministrazione comunale e degli Uffici del Comune di Cori, e l'accoglienza delle famiglie e delle imprese del territorio.

Alvaro Romaña Sanz, Julen Muñoz Vilchez e Ander Pulido provengono dall'Istituto CESA di Bilbao, dove stanno ultimando gli studi, e fino a giugno condurranno progettualità innovative in vari ambiti, nell'ordine, presso l'asilo nido comunale, nell'educazione per l'infanzia; la Ragioneria del Comune, in contabilità e finanza; la Biblioteca civica, il Museo e i Servizi Sociali, nel social marketing.

Insieme a loro c'è Carlota Corzo Alvarez, dell'Università Complutense di Madrid e Presidente dell'UNSA Spain, la rappresentativa studentesca spagnola delle Nazioni Unite. Arrivata a gennaio per un semestre, si sta occupando di project management e strategie di sviluppo delle relazioni sociali tra Italia e Spagna. Prima di lei c'era Maruska Strah, Presidente del Rotaract Club di Liubljana. Da ottobre 2016 la giovane slovena ha condotto fino a poche settimane fa una sperimentazione di stampa 3D e networking, insieme ad un'associazione del settore. Un'esperienza talmente positiva la sua, che sembra essere intenzionata a restare nel paese lepino.

Pioniere di questo programma di apprendimento e scambio di conoscenze e idee di business è stato un suo connazionale, l'intraprendente Aleksander Vidmar seguito dai due galiziani Pedro Rodriguez Crespo e Diego Soane, del CIFP Carlos Oroza di Pontevedra, che hanno lavorato a progetti trimestrali, rispettivamente, in materia di innovazione nel campo sociale, farmacia ed informatica.

Non solo dall'Europa in Italia, ma anche dall'Italia all'Europa. Sono aperte le adesioni al Den-Cupid, per la promozione estera del patrimonio culturale della provincia di Latina. Sono disponibili 4 posti per altrettanti viaggi-formazione, tra cui uno nella sede greca dell'UNESCO. Chi è interessato ad avere maggiori informazioni può scrivere a info@futurodigitale.org. 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento