Cronaca

Operai morti a Lamezia, prefetto di Latina dalle famiglie delle vittime

Il prefetto D’Acunto, con i sindaci di Cori e Sonnino, si è recato dalle famiglie dei due giovani operai per partecipare il profondo cordoglio del Presidente della Repubblica unitamente alle proprie condoglianze

Cori e Sonnino, due comunità sconvolte dalla tragica scomparsa dei due operai Alessandro Fanella e Daniele Gasbarrone, morti nel pomeriggio di ieri nell'incidente sul lavoro avvenuto in una fabbrica a Lamezia Terme.

Questa mattina il prefetto di Latina, Antonio D’Acunto si è recato, accompagnato dai sindaci dei due comuni pontini, presso le famiglie dei due giovani operai per partecipare il profondo cordoglio del Presidente della Repubblica unitamente alle proprie condoglianze.

Daniele Gasbarrone e Alessandro Fanella, di Cori, entrambi 32enni, insieme ad un terzo operaio, morto questa mattina, si trovavano sul cestello di una gru e stavano effettuando alcuni lavori su un silos dell'azienda quando sono stati investiti da un'esplosione e da una fiammata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operai morti a Lamezia, prefetto di Latina dalle famiglie delle vittime

LatinaToday è in caricamento