Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Bassiano

Bassiano, un’estate tra eventi culturali e grandi presenze turistiche

Il sindaco Guidi traccia un primo bilancio dell'estate bassianese segnata da un gran numero di turisti e vissuta all'insegna di grandi eventi culturali ed enogastronomici che hanno scandito questi tre mesi

Un’estate da record a Bassiano, segnata da un elevato numero di turisti e vissuta all’insegna dei grandi eventi culturali ed enogastronomici che hanno scandito questi tre mesi dalla Sagra del Prosciutto agli appuntamenti del Luglio Bassianese, fino al Ferragosto Bassianese e all’incontro internazionale del Folk Festival Norbensis che si terrà dal 17 al 26 agosto e la Utina Day del 31 agosto organizzata insieme all’associazione dei cacciatori,  le kermesse legate alle tradizioni artigianali, musicali e gastronomiche dei rioni di Bassiano.

E proprio il fine settimana scorso con la serata dei giovani della neonata associazione “AUDACI”, ancora una volta Bassiano ha richiamato tanti turisti, appassionati e semplici curiosi ma soprattutto giovani, tutti entusiasti e meravigliati dal ricco programma messo a punto dagli organizzatori Pro Loco, Commercianti e Comune.

“A Bassiano ogni pietra, ogni vicolo, ogni portone racconta una storia, decine di storie. Bassiano le esalta, Bassiano si veste a festa, ricorda orgogliosamente la sua storia, rivive le tradizioni e celebra l’organetto, il flauto, la chitarra il jazz dell’Accademia il Seminario del maestro Cappelletti, ospitando artisti di taratura mondiale” ha detto il sindaco Domenico Guidi sottolineando che si sta avviando l’inizio delle celebrazione del V centenario della morte di Aldo Manuzio.

“Nel paese le storiche botteghe incastonate proprio nel cuore dell’antico centro hanno dato vita ad assaggi e gustose e prelibati piatti enogastronomici della tradizione bassianese. La passione, lo spirito di gruppo e la caparbietà degli organizzatori sono stati premiati dall’impegno dell’amministrazione che proseguirà perché Bassiano è destinata a crescere e diventare un  appuntamento atteso e di livello”.

Bassiano Folk Festival del Norbensis Festival poi riserverà tantissime sorprese proprio a partire dagli ospiti giunti per festeggiare gli oltre dieci secoli di vita del paese, i cui organetti sono famosi in tutto il mondo - annuncia l’amministrazione con una nota -. Per l’occasione sono giunti dei più grandi flauti e fisarmoniche mondiali e interprete della colonna sonora di grandi film.

Come non ricordare i musicisti che si sono presentati con il suo quartetto incantando il pubblico con una esibizione improvvisata che ha fatto da apertura al concerto e alla manifestazione di Bassiano in Rosa organizzato dalla  Consulta delle donne, intervallato  dalle musiche  Musica Festival ammaliando gli spettatori con il jazz e rock delle montagne. Tanti applausi anche per la performance delle serata di piazza Matteotti e XXV Luglio  divenuti per l’occasione ‘Giardini della Pietra Fiorita’”.

Grandi eventi, quindi, che hanno animato le vie di Bassiano e le piazzette di Santa Maria in Bassiano, Peddereto, Torre, Orticeglio, Lungomura, Coacchie; una grande festa che ha visto circa trentamila presenze e che si non è chiusa, ma, continuerà per l’ appuntamento al 2015, anno di grandi appuntamenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bassiano, un’estate tra eventi culturali e grandi presenze turistiche

LatinaToday è in caricamento