rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

Estorsioni e minacce a “luci rosse”, in tre finiscono in manette

Gli avevano chiesto del denaro altrimenti avrebbero fatto pubblicare sue foto "compromettenti". Gli arresti dopo la denuncia della vittima

Gli avevano chiesto del denaro in cambio del loro silenzio. Per settimane un uomo residente a Latina è stato vittima delle estorsioni e delle minacce di tre cittadini di nazionalità romena che, solo dopo la sua denuncia, sono finiti in manette.

I tre stranieri di 27, 32 e 38 anni, erano stati assunti dall’uomo per lo svolgimento di alcuni lavori e da circa un mese avevano cominciato a chiedergli del denaro. La minaccia era sempre la stessa: quella di far pubblicare alcune foto che ritraevano la vittima in atteggiamenti intimi con un altro loro connazionale che, a sua volta, gli aveva già richiesto e ottenuto dei soldi sempre per lo stesso motivo.

Sentitosi alle strette l’uomo ha denunciato il tutto alla squadra mobile che, al termine delle indagini svolte anche con l’ausilio si sistemi  tecnologici di registrazione, ha tratto in arresto i tre estorsori in flagranza di reato, proprio nel momento in cui stavano ricevendo il denaro dalla vittima.

“Fino a quel momento – spiegano dalla Questura -, l’attività estorsiva aveva fruttato agli arrestati, e al quarto soggetto che aveva avuto rapporti sessuali con la vittima, alcune migliaia di euro.

Dopo l’arrestoi tre, responsabili in concorso del reato di estorsione, sono stati ristretti presso la casa circondariale di Latina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estorsioni e minacce a “luci rosse”, in tre finiscono in manette

LatinaToday è in caricamento