menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Estorsione ai suoi dipendenti, imprenditore di Fondi si difende davanti al Gip

E' stato interrogato questa mattina il titolare di una nota azienda che aveva costretto i suoi lavoratori ad accettare gravose condizioni di lavoro. Al giudice ha spiegato però di non essersi mai occupato della gestione del personale

E' stato interrogato oggi il noto imprenditore di Fondi che era stato arrestato nei giorni scorsi per appropriazione indebita ed estorsione ai danni di tre dei suoi dipendenti. L'uomo, arrestato dai finanzieri di Fondi in regime di domiciliari, ha risposto alle domande del giudice negando ogni responsabilità. Ha spiegato, in particolare, di non essersi mai occupato della gestione del personale, dei contratti e delle buste paga e ha dichiarato che era qualcun altro a gestire questi aspetti dell'azienda. 

Secondo le indagini delle Fiamme Gialle della compagnia di Fondi, nel periodo compreso tra il 2013 e il 2017, l'imprenditore fondano, attivo nel commercio all'ingrosso di prodotti petroliferi, aveva indotto tre dipendenti ad accettare gravose condizioni di lavoro sotto l'implicita minaccia di un licenziamento. In particolare, come è stato ricostruito, i tre erano costretti a lavorare anche dieci ore al giorno a fronte di una paga per un part time, a rinunciare alla 13esima e alla 14esima, al bonus di 80 euro e agli assegni familiari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento