Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Minturno

Estorsione, due arresti a Minturno. Vittima un ambulante straniero

Con la promessa di restituirgli il furgone che gli era stato rubato gli hanno chiesto dei soldi. Bloccati al momento della consegna del denaro. Denunciato in stato di libertà un minore

Gli hanno chiesto dei soldi per restituirgli il furgone che gli avevano rubato. Nella serata di ieri a Minturno sono scattate le manette ai polsi di due uomini, uno del posto e uno residente a Formia, perché considerati responsabili in concorso fra di loto del reato di estorsione.

Per lo stesso reato è stato deferito in stato di libertà anche un minore.

Vittima è un ambulante di origini marocchine, anche lui residente a Minturno, a cui era stato rubato un furgone Fiat Ducato con all’interno capi d’abbigliamento. I responsabili dell'esotrsione per la restituzione del mezzo asportatogli erano prima riusciti prima ad ottenere 100 euro dallo straniero, e poi gliene avevano richiesti altri mille euro.

Ma proprio la consegna della seconda parte di denaro ha permesso ai carabinieri della stazione di Minturno – allertati dalla stessa vittima - di far scattare le manette ai polsi dei due uomini e di denunciare il minore: i militari, infatti, nella serata di ieri sono intervenuti proprio al momento dell’incontro e, subito dopo che averli visti ricevere la somma pattuita, hanno bloccato i due estorsori che sono stati associati presso la casa circondariale di via Aspromonte a Latina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estorsione, due arresti a Minturno. Vittima un ambulante straniero

LatinaToday è in caricamento