menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si finge esponente di un clan rom di Roma ed estorce denaro ad un 40enne, arrestato

In manette un ragazzo di 29 anni di origini calabresi rintracciato dai carabinieri nella Capitale. Le indagini dopo la denuncia da parte della vittima, un 40enne di Terracina

Spacciandosi per l’esponente di una famiglia rom di Roma ha estorto denaro ad un 40enne di Terracina: un giovane di 29 anni di origini calabresi è stato arrestato dai carabinieri. 

L’operazione dei militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Terracina che al termine di una mirata attività di indagine hanno rintracciato e raggiunto il giovane a Roma. 

Questa mattina i carabinieri hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare degli arresti domiciliari emessa dal Tribunale di Latina nei confronti del giovane ritenuto appunto responsabile del reato di estorsione. 

Il provvedimento trae origine da una specifica attività d’indagine degli stessi militari del Norm che, a seguito di una denuncia presentata dal 40enne, hanno raccolto a carico del giovane gravi e univoci indizi di colpevolezza in relazione all’estorsione: il 29enne, spiegano i carabinieri, “si era spacciato come esponente del clan di una nota famiglia rom della Capitale, ottenendo la somma di 2.500 euro”.

L’arrestato, ultimate le formalità di rito, è stato condotto presso la propria abitazione, dove rimarrà ristretto in regime di arresti domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento