Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Estorsioni: fuggito alla cattura mesi fa, arrestato all'areoporto di Fiumicino

Irreperibile da settembre, rintracciato dalla mobile di Latina. Nel giugno del 2011 con alcuni complici aveva rapinato un benzinaio e minacciato i gestori per ottenere illecitamente denaro

Era irreperibile dal settembre scorso dopo che alcuni suoi connazionali erano finiti in manette e lui era riuscito a scappare nel suo paese d’origine, inoltre era anche colpito da ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip presso il Tribunale di Latina per il reato di estorsione.

Ma ieri la fuga per lui è finita; dopo essere stato rintracciato presso l’aeroporto di Fiumicino dagli agenti della squadra mobile di Latina, in collaborazione con la polizia di frontiera, è stato infatti arrestato. Si tratta di un giovane di 28 anni di nazionalità bengalese, R. K. le sue iniziali.

Nel giugno del 2011, insieme ad altri suoi connazionali, già arrestati, aveva rapinato un distributore di benzina, dopo di che aveva anche minacciato i gestori al fine di ottenere illecitamente somme di denaro.

Nell’occasione “gli indagati riferirono di essere i capi di una organizzazione criminale composta da cittadini Bengalesi cui tutti i connazionali residenti in provincia di Latina dovevano cedere somme di denaro a titolo estorsivo” fanno sapere dalla Questura.

Ma al momento dell’arresto dei suoi connazionali il 28enne aveva fatto rientro nel suo paese di origine sottraendosi così alla cattura. Ma proprio ieri sera è stato rintracciato a Fiumicino mentre faceva il suo ingresso sul territorio nazionale e tratto in arresto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estorsioni: fuggito alla cattura mesi fa, arrestato all'areoporto di Fiumicino

LatinaToday è in caricamento