Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Tegola su Tiziano Ferro, accertamenti per presunta evasione fiscale

Nell'occhio del ciclone gli anni in cui il cantautore pontino aveva trasferito la sua residenza a Londra. L'Agenzia delle Entrate ha già inviato l'informativa alla Procura

La Procura della Repubblica di Latina ha aperto un fascicolo su Tiziano Ferro per una serie di accertamenti.

L’ipotesi di evasione fiscale di cui si parla riguarda gli anni compresi fra il 2006 e il 2008.

Le verifiche arrivano  dopo che la stessa Agenzia delle Entrate aveva avviato una serie di accertamenti già nel 2009. La questione ruoterebbe tutta intorno al periodo in cui il cantautore di Latina, che in questi mesi ha raggiunto il vertice delle classifiche con il suo ultimo disco L’amore è una cosa semplice, aveva trasferito la sua residenza a Londra.

In seguito ad una serie di controlli, l’Agenzia delle Entrate ha inviato alla Procura di Latina un’informativa sugli accertamenti fiscali eseguiti negli scorsi anni.

L’ipotesi è che Tiziano Ferro, pur avendo trasferito la propria residenza nella capitale londinese non avrebbe trascorso lì il tempo necessario di sei mesi per rendere effettivo il trasferimento.

Se la presunta evasione fiscale venisse accertata allora la famosa e celebre voce pontina sarebbe costretta a versare allo Stato italiano le tasse non pagate.

La pop star pontina nei mesi scorsi aveva già impugnato l’avviso che riguardava gli anni 2006, 2007 e 2008.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tegola su Tiziano Ferro, accertamenti per presunta evasione fiscale

LatinaToday è in caricamento