Lunedì, 25 Ottobre 2021
Cronaca

Accordo ex Icos, il Comune riceve dal Demanio tre edifici storici

L'intesa raggiunta prevede il passaggio della proprietà dell'edificio ex Icos al Demanio, per farne la sede della Guardia di Finanza, mentre l'amministrazione avrà tre edifici

Sembra arrivare ad una conclusione la vicenda dell’ex Icos. Oggi il responsabile dello staff del sindaco Giovanni Di Giorgi, Giacomo Mignano - insieme ai tecnici comunali, ha incontrato i rappresentanti del Demanio che si stanno occupando della vicenda.

Lo stabile ex Icos, di proprietà del Comune di Latina, era stato oggetto di un apposito protocollo d’intesa tra la passata amministrazione e il Demanio, in base al quale il bene sarebbe passato al Demanio stesso per ospitare la sede della Guardia di Finanza, e il Provveditorato alle Opere Pubbliche si sarebbe fatto carico dei lavori di ristrutturazione dell’edificio. In cambio, il Comune avrebbe ottenuto altri beni, da individuare.

“L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Di Giorgi – fa sapere il Comune -, per uscire dall’immobilismo del passato, si è adoperata fortemente per dare seguito all’accordo con il Demanio, chiedendo con diverse lettere formali e numerose riunioni, svolte anche in Prefettura, di individuare i beni da ricevere in cambio dell’ex Icos”.

Oggi si è arrivati alla quantificazione del valore della contropartita per giungere ad un accordo che prevede:

a) passaggio della proprietà dell’edificio ex Icos al Demanio, per farne la sede della Guardia di Finanza;

b) in cambio dell’ex Icos il Comune di Latina riceverà la proprietà di tre dei quattro edifici individuati e attualmente di proprietà demaniale:

1) Circolo Cittadino (piazza del Popolo)
2) Casa del Combattente (piazza S. Marco)
3) Casa dei Cursori (edificio dietro l’ex Garage Ruspi)
4) Edificio ex Teti (piazza del Popolo, attuale sede dei Servizi Sociali)

c) l’accordo prevede inoltre che Palazzo “M” torni nella disponibilità della città, con un comodato perpetuo a favore del Comune.

Nei prossimi giorni il Comune farà sapere al Demanio la scelta definitiva per avviare in brevissimo termine tutte le procedure.

“Dopo tante riunione e sollecitazioni abbiamo sbloccato la situazione - afferma l’avv. Giacomo Mignano, - L’amministrazione comunale, e direttamente il Sindaco Giovanni Di Giorgi, sono impegnati fin dall’insediamento nel dare esito positivo alla vicenda attraverso riunioni a vari livelli istituzionali con i rappresentanti del Demanio. Per la città è importante aver in cambio dell’ex Icos beni storici e di grande valore, compreso la disponibilità perenne di Palazzo M”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accordo ex Icos, il Comune riceve dal Demanio tre edifici storici

LatinaToday è in caricamento