False attestazioni per le truffe assicurative, cinque persone denunciate

Il sistema è stato scoperto dai carabinieri della stazione di Sperlonga a seguito di una denuncia e di una complessa indagine. Deferite in stato di libertà cinque persone originarie della provincia di Napoli

False attestazioni e false documentazioni per commettere violazioni amministrative e per simulare la vendita di un’auto ad insaputa della nuova intestataria. Lo scopo era quello di commettere truffe assicurative. Il sistema è stato scoperto dai carabinieri della stazione di Sperlonga nel corso di una complessa indagine che ha portato poi a identificare e denunciare in stato di libertà cinque persone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per i reati di falsità materiale commessa da privato e falsità ideologica commessa da privato in atto pubblico è stato denunciato un 70enne della provincia di Napoli; per falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale in atti pubblici un 67enne di Napoli e per il reato di concorso in falsità ideologica commessa da privato in atto pubblico una donna di 42 anni, un 28enne e un 47enne, anche loro della provincia di Napoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: 341 positivi in provincia. Nel Lazio 157 contagi in più in un giorno

  • Coronavirus Latina: salgono a 359 i positivi in provincia. Nel Lazio 123 casi in un giorno

  • Coronavirus Latina, 373 i casi totali in provincia, nel Lazio 3.300 ma 500 guariti

  • I balneari pensano alla stagione estiva: in spiaggia numero chiuso per anziani e soggetti a rischio

  • Coronavirus Latina: due morti e 20 contagi in più in provincia, nel Lazio 167 nuovi casi

  • Coronavirus, l'assessore regionale D'Amato: "Test rapido a tutti gli abitanti del Lazio"

Torna su
LatinaToday è in caricamento