Cronaca Aprilia

Scoperto falso invalido ad Aprilia, percepiti 50mila euro di pensione

Denunciato un 63enne ad Aprilia che dall'agosto del 2008 ad oggi ha riscosso indebitamente la pensione di invalidità di accompagnamento; nel frattempo guidava l'auto e si era visto rinnovare le sue tre patenti

Ha percepito indebitamente, dal 2008 fino ad oggi, la pensione di invalidità di accompagnamento per un totale di circa 50mila euro, mentre in realtà conduceva una vita normalissima, guidava l’automobile e si era visto addirittura rinnovare le sue tre patenti.

I carabinieri del reparto territoriale di Aprilia nella giornata di ieri hanno smascherato e denunciato un falso invalido al 100%.

Si tratta di un pensionato di 63 anni del posto che, dall’agosto del 2008 quando è stato giudicato invalido fino ad oggi, ha percepito indebitamente dall’Inps una pensione per “invalidità totale e permanente inabilità lavorativa al 100%, con impossibilità di deambulare senza l’aiuto permanente di un accompagnatore e con necessità di assistenza continua, non essendo in grado di compiere gli atti quotidiani della vita”.

Ulteriori accertamenti, hanno inoltre permesso di scoprire come all’uomo nel 2009, l’anno successivo alla dichiarazione di invalidità, gli erano state rinnovate le patenti di guida di categoria A, B, C - scadenti quindi nel novembre 2014 -, che utilizzava per circolare a bordo della propria autovettura.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperto falso invalido ad Aprilia, percepiti 50mila euro di pensione

LatinaToday è in caricamento