Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

Nuove farmacie, il Tar “promuove” il piano del Comune di Latina

Bocciati i ricorsi di due titolari contro l’apertura di altre sedi nel capoluogo pontino

“Nell’organizzazione della dislocazione territoriale del servizio farmaceutico il Comune gode di ampia discrezionalità, in quanto la scelta conclusiva si basa sul bilanciamento di interessi diversi attinenti alla popolazione, attuale e potenzialmente insediabile, alle vie e ai mezzi di comunicazione”.

Questa la motivazione con la quale il Tar ha respinto o giudicato inammissibili i ricorsi dei titolari di due farmacie del capoluogo pontino contro la delibera di Giunta del febbraio scorso con la quale è stata approvata la revisione della pianta organica delle farmacie comunali. L’atto in questione è stato impugnato da Giancarlo Travagliati, titolare della farmacia di viale dello Statuto, in particolare, nella parte in cui è stata decisa l’approvazione di una nuova sede nel quartiere dietro il Tribunale, nell’area compresa tra  via Ezio fino al campo da baseball, via Virgilio, da via Cicerone fino a via Ulpiano.

I giudici amministrativi hanno respinto sottolineando come il Comune nella redazione della nuova pianta ha tenuto correttamente conto del rapporto tra popolazione e esercizi autorizzabili. Non è andata meglio al titolare della farmacia Salvagni di via dell’Agora che ha impugnato la delibera regionale di aprile scorso relativa alla revisione della pianta organica delle farmacie: anche in questo caso il Tar non ha accolto i rilievi motivando con la circostanza che nell’organizzazione della dislocazione territoriale del servizio farmaceutico il Comune gode di ampia discrezionalità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuove farmacie, il Tar “promuove” il piano del Comune di Latina

LatinaToday è in caricamento