rotate-mobile
Cronaca

Favoreggiamento immigrazione clandestina, 33enne in manette

Dietro pagamento di 6500 euro ha procurato ad un cittadino indiano il nulla osta ed il conseguente visto per l'ingresso sul territorio nazionale

Favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Con quest’accusa nel pomeriggio di ieri la squadra mobile di Latina, in collaborazione con i colleghi del commissariato di Fondi, ha posto in stato di fermo un cittadino di nazionalità indiana di 33 anni.

Le indagini sono state avviate nei giorni scorsi dagli uomini diretti da Sebastiano Bartolotta, grazie alla segnalazione pervenuta dallo Sportello Unico dell’Immigrazione in merito ad un cittadino indiano che si era presentato per il rilascio del permesso di soggiorno con un nulla osta rivelatosi contraffatto, con la firma del Funzionario Responsabile palesemente falsa.

Difronte alle richieste di spiegazioni da parte della squadra mobile, lo straniero ha raccontato che alla fine del 2012, trovandosi nella necessità di entrare in Italia dall’India, si era messo in contatto con un connazionale il quale, dietro pagamento di 6.500 euro, gli aveva procurato il nulla osta ed il conseguente visto per l’ingresso sul territorio nazionale.

L’illecito è saltato fuori, quando l’uomo nel febbraio scorso si era presentato presso lo Sportello Unico dell’Immigrazione, insieme al datore di lavoro che avrebbe dovuto assumerlo, con tutta la documentazione necessaria.

Proprio attraverso gli elementi forniti dalla straniero, è stato identificato il 33enne indiano e successivamente individuato grazie alla collaborazione del Commissariato di Fondi, dove l’uomo si era nascosto, ben consapevole di essere ricercato dalle Forze dell’Ordine.

Considerati i gravi indizi raccolti ed il pericolo di fuga, lo straniero è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto ed associato presso la casa circondariale di Latina a disposizione del pubblico ministero di turno, la dottoressa Daria Monsurrò.

Dovrà rispondere di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina aggravato dall’uso di documentazione contraffata e dallo scopo di lucro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Favoreggiamento immigrazione clandestina, 33enne in manette

LatinaToday è in caricamento