Vigilante trovato con una profonda ferita alla testa: giallo all'interporto di Santa Palomba

Sull’episodio indagano i carabinieri di Pomezia; l’uomo soccorso e portato in ospedale: è grave

Giallo a Santa Palomba, nel comune di Pomezia, dove un uomo addetto alla vigilanza della zona dell'interporto è stato trovato disteso a terra nel suo gabbiotto, in una pozza di sangue, a causa di una profonda ferita alla testa.

I fatti sono accaduti intorno alle 4,30 di oggi, mercoledì 16 settembre. A fare la terribile scoperta un autotrasportatore che doveva uscire con il proprio mezzo pesante ma ha trovato la sbarra chiusa. Il conducente dell’autoarticolato, a quel punto è sceso dal mezzo ed è andato a controllare personalmente la struttura della guardiania; all’interno ha notato il vigilante disteso a terra con una ferita alla testa.

E’ a questo punto che è scattato l’allarme. Subito intervenuti i sanitari del 118; l’uomo dopo essere stato trasportato all'ospedale Sant'Anna di Pomezia è stato trasferito d'urgenza in gravissime condizioni all'ospedale San Camillo di Roma dove si trova ricoverato in gravi condizioni. Sul posto sono giunti i carabinieri di Pomezia che indagano sul caso nel massimo riserbo, coordinati dalla Procura di Velletri. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vaccini agli over 80: avviso ai medici di medicina generale. Si parte il primo febbraio

  • Coronavirus Latina: lutto nell’Arma dei Carabinieri, muore l’appuntato Alessandro Cosmo

  • Coronavirus: Lazio in zona arancione. Nuove restrizioni anche per la provincia di Latina

  • Coronavirus, Latina e il Lazio in zona arancione: quali i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus Latina, cresciuti i casi di tipo familiare. Al Goretti situazione di “continuativa emergenza”

  • Arma dei Carabinieri, 28 Marescialli della provincia promossi al grado di Luogotenente

Torna su
LatinaToday è in caricamento