Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Formia

Ferragosto: tavolo per la sicurezza a Formia, no ai falò e più controlli sul litorale

Tavolo tecnico interforze a Formia per programmare gli interventi di ordine pubblico in vista della notte di Ferragosto. Vietati i falò, sarà aumentata la sorveglianza; zona a traffico limitato sul lungomare di Vindicio

Tavolo tecnico interforze in Comune per un Ferragosto in sicurezza a Formia. La riunione, a cui hanno preso parte il sindaco Sandro Bartolomeo, gli assessori Maria Rita Manzo (Politiche Ambientali e Tutela del patrimonio naturalistico) e Claudio Marciano (Sostenibilità Urbana) insieme vertici locali di Polizia, Guardia Costiera, Vigili Urbani e Protezione Civile, insieme a rappresentanti della società “Formia Rifiuti Zero”, si è svolta ieri mattina con l’intento, appunto, di programmare gli interventi di ordine pubblico in vista della notte di Ferragosto.

Intorno al tavolo anche una delegazione di operatori balneari che collaboreranno al monitoraggio dei tratti di spiaggia loro assegnati

Al centro dell’incontro la questione dei falò. “Gli articoli 1169 e 1234 del Codice della Navigazione e l’ordinanza balneare n. 176 emessa l’anno scorso dal Comune vietano l’accensione di fuochi sulla spiaggia per ragioni di sicurezza. I falò non possono essere dunque autorizzati” spiegano dall’amministrazione.

L’incontro è stata l’occasione per avviare una proficua attività di coordinamento tra le forze coinvolte finalizzata ad una efficace sorveglianza degli arenili e alla prevenzione di comportamenti pericolosi per l’incolumità delle persone, la salvaguardia dei beni pubblici e la tutela dell’ambiente. Il coordinamento ha garantito il controllo di tutta la porzione costiera a partire dalle ore 18 e per l’intera nottata di Ferragosto.

Per il lungomare di Vindicio è stata inoltre istituita la zona a traffico limitato dalle ore 20.00 di venerdì 14 agosto alle ore 02.00 di sabato 15 agosto in via Porto Caposele (nel tratto compreso tra l’inizio della pinetina e l’intersezione con via Olivella-via Tito Scipione) e via Tito Scipione (nel tratto compreso tra l’incrocio di via Olivella e via Vindicio). Potranno circolare a passo d’uomo solo i veicoli dei residenti, i mezzi del trasporto pubblico urbano in servizio di linea, i taxi e i veicoli adibiti al servizio di persone con limitata o impedita capacità motoria muniti di regolare contrassegno.

“Comprendiamo il valore aggregativo del Ferragosto – commenta il Sindaco Sandro Bartolomeo – e non intendiamo vietare ai giovani di divertirsi ma il tutto deve ricondursi entro i limiti imposti dalla legge e dai canoni della civile convivenza. Pur in presenza delle ordinanze di divieto, negli anni addietro abbiamo assistito ad episodi sgradevoli come risse, danneggiamenti, incendi, senza contare i cumuli di rifiuti abbandonati sulle spiagge. Questi fatti non sono più tollerabili. Ringrazio le forze dell’ordine, i volontari della Protezione Civile, gli stessi operatori balneari per la disponibilità dimostrata. Ai miei concittadini va l’augurio di un Ferragosto sereno”.

FALO’ VIETATI IN SPIAGGIA: ECCO DOVE

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferragosto: tavolo per la sicurezza a Formia, no ai falò e più controlli sul litorale

LatinaToday è in caricamento