rotate-mobile
Le celebrazioni

Celebrazioni a Latina per i 208 anni dell’Arma dei carabinieri: tutti i militari premiati

Durante la cerimonia in piazza del Popolo consegnati i riconoscimenti ai militari che in questi due anni si sono distinti in operazioni e interventi di particolare rilevanza sul territorio

Ci sono state nel pomeriggio di ieri, 6 giugno, in piazza del Popolo a Latina le celebrazioni per il 208° anniversario della fondazione dell'Arma dei carabinieri. Una cerimonia molto sentita e partecipata che, dopo due anni di pandemia, si è svolta nel cuore del capoluogo pontino davanti a tanti cittadini.

Nel corso della cerimonia il comandante provinciale, il colonnello Lorenzo D’Aloia, insieme al prefetto di Latina, Maurizio Falco, hanno consegnato i riconoscimenti ai militari che in questi due anni si sono distinti in operazioni e interventi di particolare rilevanza sul territorio.

Encomi semplici concessi dal Comandante della Legione Lazio:

- per l’operazione Omnia a Sezze: 
Tenente Colonnello Michele Meola
Luogotenente carica speciale Ludovico Iagnocco
Luogotenente carica speciale Francesco Arpaia
Luogotenente carica speciale Riccardo Cenci 
Luogotenente Giacomo Carrione
Comandante e addetti a Nucleo Investigativo di Comando Provinciale, dando prova di elevata professionalità, notevole acume investigativo e lodevole dedizione, conducevano una complessa attività d’indagine che consentiva di disarticolare un sodalizio criminale ritenuto responsabile, in particolare di corruzione continuata e induzione indebita attraverso la gestione illecita dei servizi cimiteriali. L’operazione si concludeva con l’esecuzione di 11 provvedimenti cautelari personali, il deferimento in stato di libertà di ulteriori 15 persone, nonché con il sequestro di beni mobili e denaro contante comprovante l’illecita attività”.

- per l’operazione “Oasi”:
Luogotenente C.S. (ora in congedo) Pierfrancesco Tamisari
Luogotenente Stefano Perna
Luogotenente Antonio De Cristofaro 
Brigadiere Angelo Frezza 
Addetti a Sezione Operativa di Reparto Territoriale, dando prova di elevata professionalità, notevole acume investigativo e lodevole dedizione, conducevano una complessa attività d’indagine che consentiva di identificare gli autori di una efferata rapina in abitazione. L’operazione, che si concludeva con l’esecuzione di una misura cautelare nei confronti di sei persone, riscuoteva il plauso dell’opinione pubblica, contribuendo a esaltare il prestigio dell’istituzione”.

- per il salvataggio di una donna:
Brigadiere Capo Raffaele Limome
Appuntato Scelto Qualifica Speciale Giuseppe Cacciotti
Addetti a Nucleo Operativo e Radiomobile di Compagnia, evidenziando non comune spirito d’iniziativa ed elevata professionalità, non esitavano ad intervenire presso un’abitazione dove una donna aveva manifestato intenzione di togliersi la vita, barricandosi in casa e puntandosi un coltello alla gola, riuscendo a bloccare l’esagitata e disarmarla, scongiurando ben più gravi conseguenze”.

- per le indagini sull’omicidio D’Arienzo:
Maggiore Antonio De Lise
Luogotenente carica speciale Ludovico Iagnocco
Luogotenente carica speciale Francesco Arpaia
Luogotenente Giuseppe Bottone
Luogotenente Giacomo Carrione 
Brigadiere Oriano Ceccarelli
Brigadiere Gianluca Carrieri
Appuntato Scelto Giuseppe De Lorenzo
Comandante e addetti a Nucleo Investigativo di Comando Provinciale, dando prova di elevata professionalità, notevole acume investigativo e pregevole dedizione, conducevano una complessa attività d’indagine connessa con l’efferata aggressione nei confronti di un giovane poi deceduto in seguito alle lesioni riportate. L’operazione si concludeva con l’identificazione del responsabile dell’azione delittuosa e l’esecuzione di una misura cautelare nei confronti di una persona ritenuta responsabile di favoreggiamento personale e simulazione di reato, riscuotendo il plauso dell’opinione pubblica e contribuendo a esaltare il prestigio dell’istituzione”.

- per l’operazione “Alba Bianca”:
Luogotenente carica speciale (ora in congedo) Giovanni Angelo Santoro    
Maresciallo Capo Luca Cuoco
Brigadiere Capo Qualifica Speciale Antonio Liguori
Vice Brigadiere Ruggiero Paolo Rinelli
Appuntato Scelto Marco Civiero
Appuntato Scelto Umberto Mollo
Carabiniere Angelo Antonio Forni
Carabiniere Matteo Provenzano
Luogotenente Ugo Scotti (*premio ritirato dal figlio Biagio)
Comandanti e addetti di Stazioni distaccate, evidenziando spiccato intuito investigativo, alto senso del dover ed elevate capacità professionali, conducevano complessa attività d’indagine che consentiva di disarticolare un sodalizio criminale dedito al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti. L’operazione si concludeva con l’arresto di 13 persone, di cui 3 in flagranza di reato e 10 in esecuzione di misura cautelare, con l’applicazione di una misura cautelare personale a carico di altri 2 correi, nonché il sequestro di droga di diverso genere, riscuotendo il plauso dell’opinione pubblica e contribuendo ad esaltare il prestigio dell’istituzione”.

Encomio semplice concesso dal Comandante dei Carabinieri per la Tutela della Salute e dal Comandante dei Carabinieri per la Tutela del Lavoro ad alcuni componenti del Nucleo Antisofisticazione e del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Latina:

Hanno ritirato il premio:
Luogotenente Domenico Spagnulo (Nas Latina); 
Luogotenente Stefano Macrì (NIL Latina).
Comandante e addetti di Nucleo Antisofisticazioni e Sanità e Ispettorato del Lavoro, evidenziando elevate capacita professionali e spiccato acume investigativo conducevano complessa indagine nei confronti di un sodalizio criminale dedito allo sfruttamento del lavoro e all’intermediazione illecita di manodopera in danno di cittadini stranieri, nonché alla contraffazione di sostanze alimentari, realizzata mediante l’impiego di fitofarmaci e pesticidi vietati. L’operazione si concludeva con l’esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di sette persone ed il sequestro di circa 555 mila euro, quale illecito profitto dei contributi non versati e della mancata retribuzione del lavoro prestato". 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Celebrazioni a Latina per i 208 anni dell’Arma dei carabinieri: tutti i militari premiati

LatinaToday è in caricamento