Cronaca Strada Casilina Sud

Disordini al “Bamboo” alla festa per la fine della scuola, 12 denunce

I fatti nella notte tra il 1 e il 2 giugno nella nota discoteca; deferiti il proprietario della struttura e 11 organizzatori: troppi i biglietti venduti e i ragazzi presenti rispetto all'effettiva capienza del locale

Notte movimentata quella tra l’1 e il 2 giugno nella discoteca “Bamboo”, il noto locale di via Casilina Sud a due passi dal lido di Latina, durante la festa per la fine dell’anno scolastico e che ha portato alla denuncia di 12 persone, al culmine di mirate indagini e accertamenti condotti dai carabinieri della compagnia di Latina.

I FATTI – Tutto ha avuto inizio qualche minuto dopo le 22.30 quando una pattuglia ei militari ha notato uno strano ed eccessivo traffico all’esterno della discoteca; durante il controllo all’interno del locale è stata notata l’eccessiva presenza di giovani rispetto all’effettiva capienza della struttura, per questo, anche con l’aiuto del personale della sicurezza e di altre pattuglie arrivate nel frattempo, hanno bloccato l’accesso di quanti si accalcavano all’ingresso.

“Infatti, a fronte delle mille persone che già con difficoltà si muovevano all’interno della discoteca, altrettante sopraggiungevano a bordo di pullman organizzati – spiegano i carabinieri -. Intorno alla mezzanotte anche la situazione dell’ordine pubblico tendeva a degenerare in seguito alla diffusione della notizia tra chi aveva pagato il biglietto e stava facendo la fila che ormai era stato inibito l’accesso alla discoteca. Qualcuno cominciava ad inveire nei confronti degli organizzatori”.

Una situazione risolta solo intorno alle 2 quando gli stessi carabinieri hanno ufficialmente comunicato che la festa era finita, e i ragazzi con calma hanno cominciato a lasciare il locale. I successivi accertamenti dei militari si sono concentrati poi sul “rischio a cui sono stati esposti i giovani presenti all’interno della discoteca (tra cui molti minori) i quali, ignari che fosse stato venduto un numero di biglietti tre volte superiore alla capienza del locale (400 persone), hanno corso il pericolo di non avere alcuna possibilità di scampo nel caso in cui qualcuno avesse avvertito un malore o fosse malauguratamente divampato un incendio all’interno della discoteca”.

LE DENUNCEDodici sono le persone denunciate, gli 11 organizzatori, tutti della zona, e il proprietario della struttura “in ordine all’incauto affidamento della discoteca a persone inesperte che non erano state rese pienamente edotte degli specifici obblighi di legge. Tutti rischiano l’arresto fino a sei mesi e l’ammenda non inferiore a €103 per il reato di “Apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo”.

La discoteca è comunque risultata in regola da un punto di vista amministrativo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disordini al “Bamboo” alla festa per la fine della scuola, 12 denunce

LatinaToday è in caricamento