Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

"Festa della Montagna", elogio alle tradizioni agresti locali a Cori

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Si è chiusa la XIII Festa della Montagna, organizzata da «Fontana del Prato» e «Locanda Corese» nella splendida cornice naturalistica di località Abboccatora, immersa nel suggestivo parco naturale «La selva - Fontana del prato», tra boschi e vallate che si affacciano sul panorama della pianura pontina, fino a guardare le Isole Ponziane e il promontorio del Circeo.

Buona cucina, voglia di stare insieme sotto le stelle e a contatto diretto con la natura sono gli ingredienti fondamentali di questo consueto appuntamento agostano in onore dell'antico rapporto della comunità con la montagna, che per secoli ha sfamato e protetto la popolazione.

Una festa popolare che ogni anno ripropone un tuffo nel passato, tra sapori e testimonianze dell'identità agreste di un paese dal cuore antico quanto la sua storia, contribuendo alla promozione e alla valorizzazione del territorio. Piatti tipici, musica dal vivo, karaoke, animazioni per tutta la famiglia hanno riempito i dieci giorni di festeggiamenti.

Un'occasione per scoprire e vivere l'essenza della montagna, con passeggiate in mezzo ad un ambiente incontaminato, tra i verdi sentieri che circondano la città, ed assaporare l'enogastronomia locale, figlia di una millenaria consuetudine e dell'attaccamento alla terra. Un momento per condividere il patrimonio rurale della collettività, nel pieno rispetto del suo paesaggio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Festa della Montagna", elogio alle tradizioni agresti locali a Cori

LatinaToday è in caricamento