Festa della Repubblica, Latina si prepara alle celebrazioni per il 2 Giugno

La manifestazione organizzata dalla Prefettura inizierà alle 9.30 in piazza della Libertà. Celebrazioni anche a Cisterna per ricordare tutti i caduti

E’ ormai tutto pronto a Latina per le celebrazioni di domani, 2 giugno, del 73esimo anniversario della Fondazione della Repubblica. La manifestazione, organizzata dalla Prefettura, con la partecipazione del Comando Artiglieria Contraerei di Sabaudia, del Comune di Latina, dell’Aeronautica, dei Vigili del Fuoco e con la collaborazione del Liceo artistico statale e  dell’Istituto Comprensivo Alessandro Volta di Latina, avrà inizio alle 9.30 in piazza della Libertà. Si parte con lo schieramento delle Forze Armate e delle Forze di Polizia per gli onori alla massima Autorità di Governo. A seguire la cerimonia dell’alzabandiera e la lettura del messaggio del Presidente della Repubblica.

Il prefetto Maria Rosa Trio consegnerà poi le medaglie d’onore ai familiari di tre cittadini pontini deportati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia della guerra nell’ultimo conflitto mondiale, e i diplomi delle onorificenze al Merito della Repubblica italiana a 14 cittadini della provincia di Latina. Verranno consegnati anche gli attestati di riconoscimento al Liceo Artistico e all’Istituto Comprensivo volta “per la collaborazione e l’impegno profusi dai docenti e dai ragazzi nella realizzazione dei manifesti e delle cerimonie celebrative delle ricorrenze nazionali”.

Conclusa la cerimonia di consegna delle onorificenze, uno dei momenti più attesi delle celebrazioni quando i vigili del fuoco dispiegheranno la bandiera tricolore sulla facciata del Palazzo della Prefettura seguito da un intrattenimento musicale della banda Gioacchino Rossini di Latina con la partecipazione dei ragazzi del coro dell’Istituto Volta. Nel pomeriggio infine alle 18,50 ci sarà la cerimonia dell’ammaina bandiera chiuderà la giornata.

Celebrazioni anche a Cisterna

Si terranno anche a Cisterna le celebrazioni per il 2 Giugno, per ricordare non solo l’istituzione della Repubblica italiana, ma anche tutti coloro che prima del raggiungimento della democrazia e della libertà hanno subìto le assurde atrocità della persecuzione, della violenza e dei drammi connessi con la guerra. La cerimonia prenderà il via in piazza Amedeo di Savoia alle 10.30 con il raduno delle associazioni combattentistiche, d'Arma e di volontariato con bandiere e labari. Successivamente giungeranno le autorità militari, civili e religiose. Alle 11, dinanzi al monumento ai Caduti di tutte le Guerre, inizierà la cerimonia di alzabandiera, seguita dalla deposizione della corona d’alloro in memoria di tutte le vittime militari e civili, vittime della shoah e delle foibe. Allocuzioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina: ancora 260 nuovi casi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina: si impenna ancora la curva, 274 i nuovi casi. Altri 6 decessi

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento