Latina celebra la Repubblica, giornata di cerimonie e festeggiamenti

Lo schieramento delle forze armate questa mattina in Piazza della Libertà, poi la lettura del discorso del presidente Mattarella e la consegna delle onorificenze a 22 cittadini della provincia pontina.

Sono iniziate alle 9,30 in Piazza della Libertà le celebrazioni per il 71° anniversario della Fondazione della Repubblica, con una serie di iniziative organizzate dalla Prefettura. In apertura, il raduno delle Forze Armate e delle Forze di Polizia per rendere gli onori alla massima autorità di governo, davanti ai rappresentanti delle istituzioni, alle autorità civili e militari e a una platea di cittadini e famiglie.

“Un grazie particolare – ha detto il prefetto Pierluigi Faloni nel suo intervento - lo vorrei rivolgere a tutti coloro che hanno partecipato alla concreta realizzazione di questa festa. Il loro encomiabile impegno, serietà, competenza,  e, soprattutto, passione e dedizione nel servire  il nostro Paese,  ci consente  oggi di stare insieme, di sentirci una comunità  coesa ed unita, distinta,  certamente, per le diverse professionalità ed attitudini, ma capace di condividere gli stessi obiettivi e di volerli realizzare nel solo ed unico interesse della nostra collettività e del nostro Paese. Una squadra vincente che fa sentire noi tutti orgogliosi di essere Italiani, di essere parte di un popolo capace di saper accogliere e interagire con tutti, nella massimo rispetto dei diritti e dei doveri costituzionalmente garantiti, al fine di  una convivenza serena e civile nel rispetto delle regole e della legalità”.

cerimonia 2 giugno 2-2-2

Il prefetto ha poi consegnato le Onorificenze al merito della Repubblica a 22 cittadini della provincia di Latina e la Medaglia d’onore ai familiari di un cittadino deportato nei lager nazisti. La studentessa del liceo artistico di Latina Federica Martucci ha invece ricevuto un riconoscimento “per aver saputo interpretare in modo originale e autentico i valori comuni che fondano la Repubblica”.

Le celebrazioni della mattinata si sono concluse con il vessillo tricolore dispiegato dai vigili del fuoco e poi con il flash mob dell’Istituto comprensivo Volta di Latina e l’esibizione della corale di San Marco nei giardini del palazzo del Governo.

I festeggiamenti proseguono con la cerimonia dell’ammainabandiera, preceduta dall’esibizione degli sbandieratori di Cori e da una sfilata di auto storiche. A concludere la giornata di festeggiamenti, la coreografia “Uniti nel tricolore” delle allieve del liceo classico Dante Alighieri e dal concerto della banda dell’artiglieria Contraerei di Sabaudia.

All’organizzazione di questa giornata hanno partecipato e collaborato anche il Comando Artiglieria Crontraerei di Sabaudia, la polizia di Stato, l’Arma dei carabinieri, l’Aeronautica, i vigili del fuoco, il Comune di Latina, l’istituto comprensivo Alessandro Volta, il liceo classico Date Alighieri, il liceo artistico di Latina e Unindustria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco la prima mascherina senza elastici: l’idea di un giovane di Priverno

  • Aperte anche le spiagge libere, ecco le regole: bagno fino alle 19 e distanze di sicurezza

  • Coronavirus: nel Lazio 21 nuovi casi, in provincia 544 contagi totali

  • Coronavirus: nuovi contagi distribuiti nei comuni di Latina, Maenza, Priverno e Cisterna

  • Stagione balneare al via, si torna al mare anche a Sabaudia: tutte le regole e i divieti

  • Coronavirus: nel Lazio solo 12 nuovi contagi, in provincia le vittime salgono a 35

Torna su
LatinaToday è in caricamento