Festa dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, le celebrazioni ad Aprilia

Oltre alla cerimonia commemorativa organizzata dalla Prefettura a Latina per il 4 novembre, la manifestazione in programma Aprilia nella successiva domenica del 5 novembre

Cerimonia anche ad Aprilia per la Festa dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate. 

Il 4 novembre, infatti, ricorre la giornata celebrativa italiana istituita nel 1919 per ricordare la conclusione della Prima Guerra Mondiale e, con essa, il completamento del processo di unificazione della penisola con l’annessione di Trento e Trieste.

La cerimonia commemorativa del 4 novembre avrà luogo a Latina sotto l’organizzazione della Prefettura di Latina.

L’Amministrazione Comunale di Aprilia, vista anche la nutrita presenza di rappresentanze delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma, nonché in virtù dell’interesse della comunità partecipe, promuove una manifestazione locale al Monumento ai Caduti di Piazza della Repubblica, nella successiva domenica 5 novembre, con il seguente programma:

- ore 08:45, arrivo in Piazza Roma delle Autorità Civili e Militari e delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma;

- ore 09:00, celebrazione della Santa Messa presso la Chiesa Arcipretale di San Michele Arcangelo e Santa Maria Goretti;

- ore 09:45, Deposizione di una Corona d’alloro presso il Monumento ai Caduti di Piazza della Repubblica;

- ore 10:00, Saluti del Sindaco.

festa_unita_italia_2017_aprilia-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: ancora 260 nuovi casi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus Latina: la curva non scende, 244 nuovi casi in provincia. Altri 3 decessi

  • Coronavirus, la curva continua a salire: altri 236 casi, ancora sette morti in 24 ore

  • Coronavirus Latina: si impenna ancora la curva, 274 i nuovi casi. Altri 6 decessi

  • Coronavirus, racconto dal reparto dei pazienti gravi: "Covid contagiosissimo e pericoloso. L'età si abbassa"

Torna su
LatinaToday è in caricamento