Festività pasquali, piano della Prefettura: rafforzate misure di sicurezza e più controlli

La riunione per fare il punto della situazione sulle misure di sicurezza, in riferimento ai furti e le rapine in abitazione, al commercio abusivo, alla viabilità e alle condotte di guida pericolose, in vista delle imminenti festività di Pasqua

Si è tenuta nella mattinata di ieri in Prefettura la riunione del Comitato di coordinamento delle forze di polizia per esaminare le misure di sicurezza da adottare in vista delle festività pasquali. 

All’incontro, presieduto dal prefetto Pierluigi Faloni, hanno preso parte il comandante del compartimento Polstraza, il vice questore Antonio MAnnoni, il comandante provinciale dei carabinieri Eduardo Calvi, il vice comandante provinciale della guardia di finanza, Carlo Simoncini e quello dei vigili del fuoco Piero Simonetti, insieme al rappresentante del corpo forestale dello stato il dottor Bruni, al comandante della Capitaneria di Porto di Gaeta Massimo Lombardi e a quello della polizia stradale, Alfredo Magliozzi. 

Secondo quanto emerso dal tavolo, particolare attenzione sarà rivolta dalle forze di polizia in particolare ai santuari, ai luoghi di culto e chiese dove si prevede un afflusso di numerosi turisti e fedeli anche in virtù del Giubileo Straordinario della Misericordia. Sott’occhio anche gli esercizi commerciali che, proprio in considerazione dell’incremento delle attività, potrebbero rappresentare un “potenziale oggetto di interesse per azioni criminose”. 

Mirati controlli sono stati previsti anche per contrastare il dilagante fenomeno del commercio abusivo e della vendita di prodotti contraffatti. Disposte anche attività di prevenzione e controllo del territorio per arginare in particolare modo furti e rapine nelle abitazione. 

Allo scopo di prevenire atti di vandalismo nei confronti del patrimonio artistico e culturale, la Prefettura ha invitato i sindaci a prevedere un’idonea vigilanza nei confronti di monumenti e obiettivi di richiamo turistico, come i musei, in particolare quelli interessati da aperture prolungate. 

Particolare attenzione anche alla viabilità e alle “condotte di guida pericolose” in vista del prevedibile incremento della circolazione stradale; per questo il prefetto Faloni ha disposto l’intensificazione dei controlli sulle principali arterie della provincia con particolare riferimento alla Pontina, alla Flacca, l’Appia e la Monti Lepini. Servizi, che spiegano dalla Prefettura “dovranno essere mirati a contrastare la violazione delle norme di comportamento perseguendo, in special modo, le condotte di guida maggiormente pericolose, con particolare riguardo al rispetto delle condizioni psicofisiche, mediante l’utilizzo sistematico di etilometri, per una efficace azione di contrasti della guida in stato di ebbrezza alcolica e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti”. 

Proprio in merito alla prevenzione e al contrasto delle guide in condizione di alterazione psicofisica, la Prefettura ha presentato un importante novità che “riguarda l’inserimento della provincia di Latina nella sperimentazione di servizi di controllo che saranno effettuati nelle prossime settimane con l’ausilio dei medici della Asl con l’utilizzo di nuova sperimentazione”. 

Nel mirino finiranno anche il rispetto dei limiti di velocità, l’uso del telefonino alla guida, la mancata precedenza, il rispetto dei segnali semaforici e l’uso delle cinture di sicurezza. 

Mirati controlli la notte saranno effettuati per il contrasto alle cosiddette stragi del sabato sera.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sezze, prostituzione minorile: 50enne fa sesso con una ragazzina pagando la madre

  • Straordinaria scoperta a Priverno: scheletri e sepolture di epoca medievale

  • Lavori sulle condotta idrica, Latina senza acqua giovedì 12 settembre

  • Garage a fuoco in via Geminiani: evacuato un palazzo. Intossicati alcuni residenti

  • Incidente sul lavoro a via Monti, lesioni compatibili con la caduta dal ponteggio

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento