rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca Formia

“Pietro Mennea–La freccia del sud”, ascolti record per la fiction della Rai

Un vero successo per la serie tv girata anche a Formia e che ha avuto al centro, soprattutto della prima puntata, il centro Coni che ha formato il giovane velocista barlettano poi detenuto un vero campione

Un successo inaspettato per la fiction girata in parte anche a Formia e che ha ritagliato al centro Coni un ruolo di protagonista, soprattutto nella prima puntata andata in onda domenica sera.
Ascolti record per “Pietro Mennea – La freccia del sud”, la serie tv della Rai dedicata alla vita e le gesta sportive del grande velocista barlettano che al centro Coni di Formia costruì buona parte dei suoi straordinari trionfi.

La seconda puntata della miniserie andata in onda lunedì in prima serata su Rai 1 è stata vista da 6 milioni e 688 mila telespettatori per uno share del 25%. La prima puntata di domenica sera aveva raccolto invece 5.300.000 spettatori con uno share del 20.33%.

Un risultato eccezionale per il film coprodotto da Rai Fiction e Casanova Multimedia, girato in parte a Formia e sostenuto dall’amministrazione comunale.

“Una grande storia – commenta il primo cittadino Sandro Bartolomeo – e una splendida fiction che a Formia ha ritagliato un ruolo centrale, lo stesso che la città ebbe per la vita di Mennea. Un uomo del sud, capace di riscattare la povertà delle origini arrivando, con sudore e tenacia, a scalare le vette del mondo. Nell’Olimpo dei campioni, Mennea ha portato il tricolore dell’Italia e, con sé, l’immagine di Formia: la pista sulla quale si allenava, le spiagge, il mare che cullava i suoi sogni di gloria.

Oggi come allora, quella scuola di atletica rappresenta l’orgoglio di questa città. L’esperienza di domenica sera è stata emozionante. Raccontare Mennea attraverso la voce di chi lo conobbe - da Elio Papponetti, storico organizzatore del meeting di Formia a Mario Arceri, l’ultimo giornalista che intervistò il campione due mesi prima della morte – o di chi ha raccolto il suo testimone, come Simone Collio (medaglia d’argento nel 2010 ai campionati europei di Barcellona con la staffetta 4x100).

E infine: assistere alla proiezione del film proprio nella sala convegni del Coni, immersi in quella stessa meravigliosa struttura nella quale imparò a brillare l’astro di Mennea, Farlo con tanti miei concittadini, con il regista e la sceneggiatrice del film, Ricky Tognazzi e Simona Izzo, che non a caso hanno scelto Formia per assistere alla prima del loro film.

Tutto questo è stato straordinario. Ringrazio Marta Aceto e l’intera produzione Rai, Tognazzi, Barbareschi, il protagonista della fiction Michele Riondino. Nel solco dei ricordi – conclude il sindaco Bartolomeo – ci sono i semi del futuro. Continueremo a raccoglierli seguendo l’esempio di un grande campione, sintesi di talento, tenacia e volontà. Un cittadino di Formia chiamato Pietro Mennea”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Pietro Mennea–La freccia del sud”, ascolti record per la fiction della Rai

LatinaToday è in caricamento