rotate-mobile
CRONACA / Fondi

Botte e minacce di morte ai genitori: il padre chiede aiuto alla polizia

Un 36enne, tossicodipendente, ha continuato a dare in escandescenze anche davanti agli agenti. Allontanato dalla casa familiare e denunciato per maltrattamenti

Ha aggredito i genitori e li ha minacciati di morte, continuando a dare in escandescenze anche davanti agli agenti di polizia. E' accaduto a Fondi, dove i poliziotti, intervenuti dopo la segnalazione al 112 fatta dal padre, hanno trovato l'abitazione della famiglia a soqquadro e alcune porte sfondate con calci e pugni.

Il figlio 36enne della coppia, con problemi di tossicodipendenza, è stato bloccato. All'interno del borsello che indossava gli agenti hanno rinvenuto un coltello a serramanico e un cacciavite che sono stati posti sotto sequestro. Il suo atteggiamento aggressivo e violento ha costretto gli operatori, informata l'autorità giudiziaria, ad adottare un provvedimento urgente di allontanamento dalla casa familiare, con contestuale divieto di avvicinamento alle parti offese, e a denunciare l'uomo in stato di libertà per il reato di maltrattamenti e possesso ingiustificato di strumenti atti all’offesa.

Con il concreto pericolo di reiterazione del reato, valutata l’inclinazione alla violenza anche in ragione all’assunzione di stupefacenti, il gip del tribunale di Latina ha convalidato la misura adottata in emergenza dalla polizia di Stato applicando anche l'allontanamento dalla casa familiare e il divieto di comunicato con le vittime con qualsiasi mezzo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botte e minacce di morte ai genitori: il padre chiede aiuto alla polizia

LatinaToday è in caricamento