Uomo investito e ucciso in bici sull'Appia, ma era un falso allarme: stava solo dormendo

Un passante lo ha notato sdraiato sul margine della strada e ha attivato la macchina dei soccorsi e le forze dell'ordine

La segnalazione di un incidente mortale, ma in realtà era un falso allarme. L'episodio è accaduto lungo la via Appia, nel territorio di Fondi, dove un passante aveva notato la presenza di un riverso a terra sul margine della strada con la sua bicicletta accanto. Immediato è scattato l'intervento delle forze dell'ordine e si è attivata la macchina dei soccorsi. L'uomo però stava solo dormendo. 

La sua posizione e i numerosi investimenti mortali lungo l'arteria hanno fatto immediatamente ipotizzare una tragedia, ma il ragazzo, di nazionalità indiana, distrutto dalla stanchezza e probabilmente in stato confusionale per l'uso eccessivo di alcol, ha abbandonato la sua bici e ha deciso di fermarsi e riposarsi lungo la strada. Era in realtà senza fissa dimora e al suo riseveglio è stato preso in consegna da un'ambulanza del 118 e accompagnato in ospedale per gli accertamenti.


 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Usura e spaccio, Antonio Di Silvio intercettato: "Io non sono uno zingaro come gli altri"

  • Usura, estorsione e spaccio: otto arresti. In carcere anche Antonio Di Silvio

  • Preso con due etti di cocaina dopo un inseguimento, in lacrime davanti al giudice

  • Furti di auto col trucco dello "spinotto": confessa uno dei ladri della banda

  • Cinque chili di droga nascosta nell’armadio, impossibile dimostrare che era sua: assolto

  • Dramma a Terracina: uomo si toglie la vita impiccandosi a un ponte

Torna su
LatinaToday è in caricamento