rotate-mobile
Cronaca Fondi

Traffico internazionale di droga, la sentenza arriva dopo venti anni: reati prescritti

Ultima udienza del processo per l'operazione 'Diablo' che nel 2006 aveva coinvolto la famiglia D'Alterio di Fondi: 18 assoluzioni

Si è chiuso con 18 assoluzioni e dopo un iter giudiziario iniziato nel lontano 2006 il processo sull?operazione ?Diablo? condotta dalla Guardia di Finanza di Formia su un traffico internazionale di sostanze stupefacenti.

Il secondo collegio penale del Tribunale di Latina presieduto da Gian Luca Soana nel tardo pomeriggio di ieri, dopo due ore di camera di consiglio, ha emesso la sentenza nei confronti di Giuseppe D?Alterio, la moglie Anna Milazzo, il figlio Luigi, i latinensi Matteo Baldascini e Fabio Criscuolo, Giuseppe Ciano, Luca Fabrizio, Alessio Ferri, Umberto Gori, i cisternesi Roberto e Gianluca Lorello, Pasqualino Marotta, Fabio Pannozzo, Aldo Perrucci, Francesco Pistillo, Gianluca Risivi, Antonio Scimmo e  Carlo Zizzo. Sono stati tutti assolti per intervenuta prescrizione dei reati mentre Giuseppe D?Alterio, assistito dall?avvocato Valeria La Rocca, e il figlio Luigi, difeso dall?avvocato Francesco Nania, l?assoluzione per alcuni reati è arrivata ?perché il fatto non sussiste?.

Era stato il pubblico ministero Giuseppe Bontempo nella sua requisitoria a sollecitare l?assoluzione per la quasi totalità degli imputati e a chiedere una condanna a 8 anni per Giuseppe D?Alterio e a 4 anni e mezzo per il figlio Luigi in relazione ad una tentata estorsione.

L?indagine nel 2006 aveva portato alla luce un traffico internazionale di stupefacenti: la droga secondo gli investigatori veniva acquistata a Milano, Roma, Napoli e in Spagna per poi arrivare in provincia di Latina viaggiando a bordo dei camion della società Lazialfrigo, di proprietà della famiglia D?Alterio. Dopo gli arresti l?iter giudiziario si è mosso con tempi lunghissimi: il rinvio a giudizio per reati collocati tra il 2002 e il 2004 da parte del giudice per le indagini preliminari è arrivato soltanto nel 2012, poi ci sono voluti altri 10 anni per arrivare a ieri e concludere il processo di primo grado.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traffico internazionale di droga, la sentenza arriva dopo venti anni: reati prescritti

LatinaToday è in caricamento