Fondi, sei chili di hashish, una pistola e 115mila euro: due arresti

Le manette sono scattate per un giovane incensurato del luogo e per un 40enne con vecchi precedenti penali

Oltre sei chili di hashish, 10 grammi di cocaina, una pistola e 115mila euro in contanti. E' quanto hanno trovato i carabinieri della tenenza di Fondi nel corso di un'operazione antidroga che rientra in una più vasta indagine seguita dai militari sul territorio. In manette sono finiti due uomini, Stefano Marrocco, 29enne incensurato, e Gianmaria Graziani, 40 anni, con vecchi precedenti penali. 

droga arresti carabinieri fondi marrocco-2

Il blitz a Fondi

Il blitz è scattato quando i carabinieri, seguendo Marrocco, lo hanno visto salire in un appartamento del centro di Fondi e poi scendere poco dopo. A quel punto i militari hanno fermato e perquisito l'auto del 29enne trovando all'interno 500 grammi di hashish. Immediatamente hanno quindi provveduto a perquisire anche l'abitazione di Graziani, all'interno della quale hanno trovato il resto dello stupefacente, un'arma e 115.200 euro in contanti.

L'hashish, suddiviso in panetti di diverso peso e dimensioni per un totale di 6 chili, era nascosto in diversi punti della casa insieme ad altri 10 grammi di cocaina, all'interno dei mobili della cucina, nei cassetti, nel caffè e sotto il divano. I soldi erano invece custoditi in una cassaforte. Insieme allo stupefacente sono state trovate e sequestrate alcune agendine che riportavano cifre e numeri di telefono su cui saranno svolti ulteriori accertamenti, insieme a materiale per tagliare e pesare lo stupefacente. 

Il comandante Vitagliano

"Sapevano che l'uomo aveva una pistola - ha spiegato questa mattina in conferenza stampa il comandante provinciale dei carabinieri Gabriele Vitagliano - e a questo propsito vorrei sottolineare come esista un collegamento costante tra la droga e altri reati a maggior allarme sociale. La pistola ritrovata insieme alla quantità di hashish dimostra come il mondo della malavita che gira intorno allo spaccio coincida con il mondo che gira intorno ad altri tipi di reati. Dieci euro pagati per una dose di droga leggera sono 10 euro che alimentano un circuito che porta morti, non solo per droga. La massa di denaro in nero alimenta inevitabilmente altri canali criminali".

Le indagini sulla pistola

I carabinieri di Fondi ritengono che l'arma ritrovata e sequestrata sia già stata utilizzata per compiere rapine sul territorio della provincia e proprio in questa direzione si concentreranno ora le indagini. Si punta ad accertare la provenienza della pistola ma anche a risalire al giro di spaccio ed altri reati legato ai due uomini finiti agli arresti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa di nozze con 80 invitati, arrivano i carabinieri: tutti multati

  • Coronavirus, allerta arancione nel Lazio: 795 casi. D'Amato: "Si teme un peggioramento"

  • Coronavirus, nuovo record in provincia: 78 casi in un giorno. Solo a Latina 35 contagi

  • Coronavirus, contagi inarrestabili. Nel Lazio quasi 600 nuovi casi, in provincia 47 in più

  • Coronavirus, l'ondata non si ferma: 64 nuovi contagi, 21 sono a Latina

  • Coronavirus: altri 49 contagi in provincia. I numeri più alti a Latina, Cisterna ed Aprilia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento