rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Fondi

Dagli Stati Uniti a Fondi per dare sepoltura ai soldati americani caduti in Guerra

Gli esperti del dipartimento della difesa sui luoghi dell'impatto aereo del 12 maggio 1944: le ricerche nelle campagne di Sant'Andrea e San Magno

Prosegue in varie località di tutto il mondo, tra cui Fondi, il lavoro dell'agenzia del dipartimento della difesa americano DPAA , impegnato a localizzare e identificare i soldati dispersi nel corso dei diversi eventi bellici. Questa la missione che ha portato a Fondi,  nelle campagne di Sant'Andrea e San Magno, il nucleo composto dall'analista e capo squadra Joshua Frank, dall'interprete Stefanie Simon, dall'antropologa Traci Van Deest, dallo storico Ian Spurgeon, dal Maggiore Tim Aktins (medico) e dal sergente Derek Turner (sminatore).

Il gruppo di esperti, dopo essere stato ricevuto in Comune dal sindaco  Beniamino Maschietto e dal vice Vincenzo Carnevale, ha incontrato alcuni studiosi e cittadini che hanno fornito aiuto per la ricostruzione dei frenetici eventi bellici del 12 maggio 1944. Prezioso anche il supporto di Giuliano Carnevale grazie al quale la squadra è riuscita a incontrare i proprietari dei terreni, custodi di memorie dell'epoca, che hanno indirizzato le ricerche verso i punti esatti in cui impattarono i due velivoli con la conseguente perdita di tre aviatori americani.

Moltissimi gli indizi rinvenuti come frammenti di paracadute, bossoli o fibbie che hanno confermato l'esattezza e l'accuratezza della ricerca condotta.

«Abbiamo fatto un altro passo avanti per trasmettere queste importanti storie dei nostri caduti ai loro familiari – commenta l'interprete Stefanie Simon - speriamo di poter proseguire con le indagini al fine di poter trovare questi tre aviatori americani e restituirli alle rispettive famiglie per dare loro una degna sepoltura».

«Il tempismo di questa visita con quanto sta accadendo in Ucraina – aggiunge il sindaco Maschietto – non può che portare tutti noi a riflettere, ancora una volta, sulle conseguenze di ogni guerra, lampo o di logoramento, mondiale o contenuta che sia. Auguro alla squadra di portare a compimento la missione e di dare degna sepoltura a i tre soldati americani dispersi a Fondi. Allo stesso tempo, sapendo quante vittime italiane giacciono e giaceranno per sempre nell'oblio, non posso non rivolgere, ancora una volta, un messaggio pacifista e un appello alla diplomazia internazionale a risolvere il conflitto in corso, così come tutte le possibili guerre future, con la parola, la collaborazione e la comprensione reciproca».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dagli Stati Uniti a Fondi per dare sepoltura ai soldati americani caduti in Guerra

LatinaToday è in caricamento