Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca Fondi

Aggressione all'interno del centro per l'impiego, il 34enne nega tutto

L'uomo, arrestato a Fondi, è accusato di lesioni e estorsione: pretendeva un lavoro. In precedenza aveva seminato il panico all'uscita da un matrimonio

E' stato interrogato questa mattina il cittadino nigeriano arrestato nei giorni scorsi a Fondi dagli agenti del locale commissariato per lesioni ed estorsione. Il 34enne è finito in carcere dopo avere aggredito il personale del centro per l'impiego perchè pretendeva di avere un'occupazione: prima ha dato in escandescenze all'interno degli uffici rompendo con un pugno il vetro di plexiglass che separava l'operatore dal pubblico procurando lesioni a una mano a uno degli impiegati presenti. Nei giorni precedenti aveva cercato di farsi del denaro da un gruppo di persone riunite davanti al Municipio di Fondi in occasione di un matrimonio ed aveva colpito un bambino per poi fuggire in sella ad una bicicletta. Assistito dall'avvocato Emanuele Farelli questa mattina è stato ascoltato dal giudice per le indagini preliminari Gaetano Negro e rispondendo alle domande del magistrato ha negato tutte le accuse.

Il 34enne peraltro era già stato arrestato, a novembre del 2023, per il reato di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, ma anche denunciato all'inizio del mese di maggio perché ritenuto responsabile dello stesso reato nei confronti degli agenti della polizia locale di Fondi e del commissariato. L'uomo era inoltre già destinatario di una misura di prevenzione del divieto di ritorno a Fondi sulla base di un provvedimento emesso dal questore di Latina a dicembre scorso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione all'interno del centro per l'impiego, il 34enne nega tutto
LatinaToday è in caricamento