Lesioni e maltrattamenti in famiglia: un arresto e un divieto di avvicinamento

Gli interventi dei carabinieri nei confronti di un 41enne di Fondi e di un 60enne di Itri. Le indagini condotte dalla Procura

Il procuratore aggiunto Carlo Lasperanza

Un arresto e una denuncia da parte dei carabinieri per maltrattamenti e lesioni personali in famiglia. Il primo intervento c’è stato ieri pomeriggio ieri a Fondi dove i militari dell’Arma hanno arrestato C. D.  al termine di un’indagine coordinata dal pool dedicato ai reati di violenza di genere della Procura di Latina, costituita e coordinata dal procuratore aggiunto Carlo Lasperanza e dal pubblico ministero Marco Giancristofaro. A conclusione degli accertamenti il gip del Tribunale di Latina ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare a carico del 41enne di Fondi per maltrattamenti e lesioni personali nei confronti della moglie. L’uomo è agli arresti domiciliari.

Il secondo intervento a Itri dove i carabinieri della locale stazione hanno notificato un’ordinanza cautelare del divieto di avvicinamento alla parte offesa emesso dal gip del Tribunale di Cassino ad un 60enne del luogo, ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia: l’uomo non potrà più avvicinarsi alla parte offesa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il paziente piange, l'infermiera del reparto covid si ferma e lo rassicura. Lo scatto diventa virale

  • Coronavirus Latina: lutto nell’Arma dei Carabinieri, muore l’appuntato Alessandro Cosmo

  • Coronavirus: Lazio in zona arancione. Nuove restrizioni anche per la provincia di Latina

  • Coronavirus Latina, altra impennata: 382 nuovi casi in provincia. Un decesso

  • Coronavirus Latina: sono 119 i nuovi casi positivi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus, Lazio a rischio zona arancione: cosa cambia per la provincia di Latina

Torna su
LatinaToday è in caricamento