Omicidio a Fondi, ucciso Emilio Maggiacomo. Il litigio e poi la furia: si indaga sul movente

Arrestato poche ore dopo un uomo di 44 anni straniero

E' Emilio Maggiacomo, 69 anni, l'uomo ucciso questa mattina a Fondi. Aveva ferite profonde sul cranio, inferte probabilmente con un oggetto contundente. Alcune ore dopo la scoperta del cadavere è stato rintracciato e fermato il responsabile. Si tratta di un cittadino straniero di 44 anni, A.M. che lo ha aggredito con violenza fino ad ucciderlo.

Il movente dell'omicidio è però ancora da ricostruire. E' certo che l'aggressione si sia consumata al culmine di un litigio tra i due uomini avvenuto nella proprietà della vittima, in una zona di campagna. Probabilmente i due si conoscevano già per pregressi rapporti di lavoro e l'ipotesi più verosimile è che all'origine del delitto ci siano vecchi rancori per debiti e lavori non retribuiti. Secondo gli investigatori dei carabinieri è possibile che il 44enne si sia recato nella proprietà di Maggiacomo per un chiarimento e che poi sia nato un litigio. Dopo aver ucciso il 69enne, l'aggressore ha fatto ritorno a Fondi, dove risiede e proprio lungo la strada tra Fondi e Itri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: 341 positivi in provincia. Nel Lazio 157 contagi in più in un giorno

  • Coronavirus Latina: salgono a 359 i positivi in provincia. Nel Lazio 123 casi in un giorno

  • Coronavirus Latina, 373 i casi totali in provincia, nel Lazio 3.300 ma 500 guariti

  • I balneari pensano alla stagione estiva: in spiaggia numero chiuso per anziani e soggetti a rischio

  • Coronavirus Latina: due morti e 20 contagi in più in provincia, nel Lazio 167 nuovi casi

  • Coronavirus, l’appello: “Chiudere negozi alimentari e supermercati a Pasqua e Pasquetta”

Torna su
LatinaToday è in caricamento