menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pestarono due braccianti all'esterno di un bar a Fondi: Daspo Willy per cinque persone

L'episodio della brutale aggressione risale allo scorso settembre, la polizia era poi riuscita a rintracciare i responsabili. Ora per tutti scatta il divieto di frequentare locali pubblici

E' scattato ancora il Daspo Willy adottato dalla Questura di Latina nei confronti questa volta di cinque cittadini di nazionalità indiana. Si tratta di un provvedimento già emesso nelle scorse settimane e che prende il nome da Willy Monteiro Duarte, ucciso nel settembre dello scorso anno a Colleferro nel corso di una brutale aggressione. Il questore ha infatti ampliato le misure di prevenzione nei confronti di soggetti considerati pericolosi per l’crdine e la sicurezza pubblica.

Il Daspo Willy prevede il divieto di accesso agli esercizi pubblici e ai locali di pubblico trattenimento a quanti siano stati denunciati o condannati, anche in via non definitiva, per reati commessi all’interno o nelle vicinanze di bar, ristoranti, pizzerie, sale gioco, discoteche. L’attività svolta dai poliziotti della divisione anticrimine della Questura ha avuto inizio a settembre 2020, quando i cinque stranieri si resero responsabili del brutale pestaggio, utilizzando anche  bastoni ed accette, di due loro connazionali all’esterno di un bar di Fondi (LT).

Ai soggetti ritenuti responsabili dell'aggressione è stato applicato il divieto di accesso e stazionamento, per la durata di due anni, ai locali pubblici o aperti al pubblico destinati alla somministrazione di alimenti o bevande quali pub, taverne, bar e ristoranti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cucina

    La tradizione in tavola: la Carbonara

  • Cucina

    La tradizione in tavola: la pastiera napoletana

Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento