Cronaca Fondi

Tragedia a Fondi: uccide l'amico durante una battuta di caccia

L'incidente alla vigilia di Natale: un uomo di 45 anni ferito mortalmente dal fucile di un amico che ha sparato per errore pensando di colpire un cinghiale. Denunciato per omicidio colposo

Un tragico errore il giorno della Vigilia di Natale ha trasformato una battuta di caccia in un vero e proprio incubo. I fatti intorno alle 14 del 24 dicembre, a Fondi in località Le Querce dove un gruppo di amici era uscito per una battuta di caccia.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, attraverso le testimonianze e i rilievi, non ci sono dubbi che sia stata una tragica fatalità a causare la morte Vittorio De Filippis, 45 anni. 

Uno dei cacciatori, P.M., un 51enne del posto, ha sparato un colpo di fucile ferendo a morte il suo amico, pensando fosse un cinghiale. L'uomo, infatti, ha fatto partire il colpo in direzione di un pezzo di vegetazione da cui aveva sentito provenire dei rumori, convinto che si trattasse di una preda. 

Una volta compreso il tragico errore ha allertato i soccorsi ma purtroppo i sanitari del 118 non hanno potuto fare altro che costatare il decesso. Sul caso stanno indagando i carabinieri che hanno sequestrato l'arma e denunciato il 51enne per omicidio colposo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia a Fondi: uccide l'amico durante una battuta di caccia

LatinaToday è in caricamento