rotate-mobile
Cronaca

Coordinamento 9 dicembre: dopo le proteste, la fiaccolata

Dopo due giorni di protesta "spontanea", il Coordinamento fa il punto della situazione in vista del "Cammino della Libertà". Per oggi pomeriggio alle 19.30 in programma una fiaccolata in centro a Latina

A qualche ora dalle proteste “improvvisate” dei giorni scorsi, il Coordinamento 9 dicembre fa il punto della situazione anche il vista della prossima mobilitazione in programma, il “Cammino della Libertà” che il prossimo 9 febbraio vedrà  confluire a Roma gli attivisti partiti da diverse parti d’Italia.

Nel pomeriggio di martedì decine di tir e trattori si sono mossi dal presidio di Terracina verso Borgo Piave procedendo a passo d’uomo sulla Pontina creando non pochi disagi alla circolazione. Lo stesso scenario si è ripetuto poi ieri mattina, quando a muoversi sono stati gli attivisti partiti sui loro mezzi pesanti da Pontinia facendo registrare disagi sull’Appia dove si sono formate diverse code, e nel pomeriggio con tir e trattori “lumaca” che hanno bloccato di nuovo la Pontina, partendo dal presidio di Borgo Piave.

L'agro pontino è in ginocchio – commenta il Coordinamento 9 dicembre che fa capo a Danilo Calvani in una nota - e, con esso, anche moltissime altre categorie. Non solo il settore primario, ma anche il terziario avanzato non resiste alla pressione dell'austerity. Per il coordinamento 9 dicembre "bisogna reagire adesso o mai più".

“Va ricordato – prosegue - che la marcia è stata decisa in modo improvviso da alcuni imprenditori agricoli dell'agro pontino alle ore 13,00 del 14 gennaio. Nulla era previsto. Il coordinamento 9 dicembre era infatti concentrato a preparare il "Cammino della libertà" che vedrà la partecipazione di centinaia di cittadini in marcia verso Roma a piedi. I cittadini partiranno da molte città Italiane.

Il gruppo di Genova percorrerà l'intera strada a piedi esattamente come faranno i gruppi pugliesi e campani. Dal veneto giungeranno in bicicletta e da altre città d'Italia, invece, alterneranno la marcia a piedi, con mezzi privati e pubblici. L'obiettivo è confluire a Roma il 9 febbraio 2014 e mettere le tende in modo permanente”.

Intanto per questa sera alle 19.30 è previsto un corteo-fiaccolata per le vie del centro a Latina organizzato dai presidi locali del movimento per ricordare le vittime della crisi economiche e dei troppi suicidi. La partenza è prevista da piazza del Popolo, per poi snodarsi per le vie del centro fino ad arrivare in piazza della libertà davanti la Prefettura dove si svolgerà anche un sit in di protesta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coordinamento 9 dicembre: dopo le proteste, la fiaccolata

LatinaToday è in caricamento