Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Analisi su un anno di attività della Forestale: rifiuti la vera emergenza

Attenzione su impianti di trattamento e smaltimento. Tanti i casi importanti in provincia di Latina, due dei quali sono ora competenza della Dda. Altro settore che impegna molto il Nipaf è l'urbanistica

Rifiuti e urbanistica: sono questi i settori, insieme al lavoro per la prevenzione degli incendi, che hanno impegnato maggiormente gli uomini del corpo Forestale di Latina, coordinati dal comandante provinciale Giuseppe Persi.

“La vera emergenza riguarda il campo dei rifiuti – ha spiegato questa mattina in conferenza stampa – con 51 reati penali accertati nel 2014, 62 persone denunciate”. Numeri che crescono rispetto a quelli dell’anno precedente che vedeva una trentina di casi su cui erano stati svolti gli accertamenti.

“Latina è in una posizione particolare, area di passaggio tra due zone, tra Roma e la cosiddetta ‘Terra dei fuochi’ nel casertano e per tale motivo sulle aziende che gravitano attorno ai rifiuti c’è un costante monitoraggio”. Il riferimento non è solo allo smaltimento, ma anche agli impianti di trattamento, specie quelli che non rispettano tutti i passaggi previsti dalla filiera. Tanti i casi importanti in provincia di Latina, due dei quali sono passati anche all’attenzione della Direzione distrettuale antimafia, tra questi uno relativo al compost. E ancora attività su apparecchiature elettriche ed elettroniche, controlli che hanno interessato 60 aziende.

Tra le operazioni importanti, quella condotta insieme a stradale e polizia provinciale su un maxi centro di rottamazione a Sabaudia.

Importante l’impegno anche sull’urbanistica, con 66 reati penali accertati, 90 persone denunciate e 22 sequestri. Tante le indagini che nell’anno appena trascorso hanno riguardato abusi edilizi, specie a Latina, come quella su un complesso in corso di realizzazione, a Sperlonga con il sequestro di una struttura alberghiera e 24 appartamenti. Aspetti sui quali lavorano gli agenti del nucleo investigativo, il Nipaf, coordinato dal commissario capo Vittorio Iansiti.

forestale_bilancio_2014-2 forestale_comandante_persi_1-2 forestale_bilancio_persi_2-2

E ancora 152 sono i reati accertati per quanto riguarda gli incendi, 4 le persone denunciate. Gli uomini della Forestale sono impegnati anche nella tutela degli animali, con 18 reati accertati. Tra questi le verifiche in un’azienda agricola di Priverno, dove venivano maltrattati cavalli, cani e suini.

Nell’agroalimentare sono state svolte importanti indagini per contraffazione di prodotti derivanti da apicoltura, in particolare pappa reale, contestando il reato di frode in commercio e accertamento di violazioni sulla normativa dell’etichettatura, nel caso specifico prosciutti venduti alla grande distribuzione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Analisi su un anno di attività della Forestale: rifiuti la vera emergenza

LatinaToday è in caricamento