Cronaca Formia

Rapina a mano armata a Bergamo: latitante scoperto e arrestato nel sud pontino

L'uomo, 43enne originario di Napoli, vistosi braccato si era rifugiato da un amico di Minturno. Trovato a Santi Cosma e Damiano

Ad agosto scorso aveva messa a segno una efferata rapina a mano armata ai danni di una sala giochi di Bergamo. Aveva agito insieme ad un complic, poi arrestato dagli uomini della squadra mobile. Da quel momento T.L., 43 anni, originario di Napoli ma residente a Bergamo, vistosti braccato dalla polizia, aveva abbandonato la città lombarda e si era rifugiato presso un amico che abita a Minturno.

La polizia ha seguito le tracce del fuggitivo ed è riuscita ad individuarlo nel comune di Santi Cosma e Damiano dove, nelle prime ore del 3 novembre, gli investigatori di Formia lo hanno rintracciato e arrestato in esecuzione di una misura cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Bergamo lo scorso 29 ottobre. Il rapinatore partenopeo è stato poi trasferito nel carcere romano di Regina Coeli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina a mano armata a Bergamo: latitante scoperto e arrestato nel sud pontino

LatinaToday è in caricamento