rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Cronaca Formia

Condannata per estorsione e fuggita da Milano: rintracciata a Formia mentre giocava alle slot

In manette è finita una cittadina cinese di 37 anni, che deve scontare 3 anni di carcere per reati commessi in Lombardia

Il personale del commissariato di polizia di Formia, al termine di un'attività di indagine condotta in collaborazione con l'ufficio Immigrazione della questura di Napoli, ha dato esecuzione a un ordine di carcerazione emesso dal tribunale di Milano a carico di una cittadina cinese di 37 anni.
La sonna risultava infatti ricercata dopo una sentenza della Corte d'Appello di Milano per il reato di estorsione commessa proprio nel capoluogo lombardo. La sentenza era diventata definitiva dal 29 giugno del 2021.

La complessa attività di indagine, condotta dagli investigatori del commissariato ha consentito accertare la presenza della donna nel comune di Formia, dove si era trasferita da poco insieme alla famiglia.

La 37enne è stata rintracciata all’interno di un centro commerciale, dove era intenta a giocare a una slot machine. La cittadina cinese è stata bloccata prima che potesse nuovamente far perdere le proprie tracce. E' stata quindi accompagnata per le formalità di rito presso gli uffici del commissariato e immediatamente associata presso la casa circondariale femminile  di Rebibbia a Roma dove sconterà la pena detentiva di 3 anni e 4 mesi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Condannata per estorsione e fuggita da Milano: rintracciata a Formia mentre giocava alle slot

LatinaToday è in caricamento