Mercoledì, 17 Luglio 2024
CRONACA / Formia

Violenta due donne nel palazzo in cui faceva lavori edili: rintracciato e catturato in provincia di Latina

Il 20enne destinatario di un ordinanza di custodia cautelare dell'autorità giudiziaria di Milano. Dopo un lungo servizio di osservazione è stato arrestato dai carabinieri di Formia

Stava svolgendo dei lavori edilizi in un palazzo di Milano, nel comune di Trezzano sul Naviglio, e ha violentato due donne che abitavano nell'edificio. L'uomo è un 20enne di nazionalità egiziana residente in provincia di Pesaro e Urbino, da giorni ricercato dalle forze dell'ordine perché destinatario di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per violenza sessuale.

I carabinieri lo hanno individuato e rintracciato in provincia di Latina, a Formia precisamente, dove si era rifugiato evidentemente contando sull'appoggio di qualche conoscente. L'arresto è stato eseguito grazie a un controllo del territorio della compagnia dei carabinieri di Formia con la collaborazione dei militari dell'Arma della stazione di Trezzano sul Naviglio. Dopo un lungo servizio di sorveglianza sul territorio il giovane egiziano è stato catturato in un appartamento della cittadina del sud pontino e poi trasferito nella casa circondariale di Cassino a disposizione dell'autorità giudiziaria di Milano che ha emesso l'ordine di arresto.

Le indagini sono scaturite dalla denuncia presentata da due donne nel mese di maggio. Entrambe avevano raccontato che l'uomo stava eseguendo per conto di una ditta dei lavori edili su un immobile di Trezzano sul Naviglio e le aveva costrette a subire atti sessuali, approfittando anche dell'età avanzata di una delle due, tale da ostacolare qualsiasi tentativo di difesa

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenta due donne nel palazzo in cui faceva lavori edili: rintracciato e catturato in provincia di Latina
LatinaToday è in caricamento