rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Formia

Banda dei furti in manette nel casertano: colpi anche a Formia

Cinque i cittadini albanesi finiti in manette. Altri tre ricercati. Furti commessi a Caserta, Napoli e nel sud pontino

Una banda di ladri composta da cinque albanesi è finita agli arresti per una serie di furti commessi tra Caserta, Napoli e Formia. Altri tre connazionali sono attualmente ricercati. Tra le accuse anche quella di aver ferito una giovane donna rumena dipedente di un bar di Caserta, 

Sono stati i militari della stazione di Grazzanise, coordinati dalla compagnia carabinieri di Santa Maria Capua Vetere, a dare esecuzione a un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di: Dylber Halili, 26 anni; Ardii Bekteshi, 23 anni; Gjergji Piku, 23 anni; Madrid Kaja, 35 anni; Smjan Shkurta, 26 anni. Si tratta di 5 dei componenti di una banda composta complessivamente da otto persone per le quali la Procura di Santa Maria Capua Vetere ha chiesto ed ottenuto dal giudice per le indagini preliminari la rinnovazione della custodia cautelare in carcere già emessa nei confronti di alcuni degli indagati dai Tribunali di Agrigento e Torino, da dove alcuni degli indagati stavano tentando di lasciare il suolo nazionale (due di loro stavano per recarsi in Francia quando vennero arrestati).

Come riporta Caserta News, secondo le indagini Madrid Kaja avrebbe commesso, insieme a Piku, tre furti ai danni di due distinte abitazioni e di un esercizio commerciale nei comuni di Lusciano, Formia e Piazzolla di Nola, tra i mesi di agosto e dicembre 2018. Le indagini hanno anche svelato come tre degli indagati siano i responsabili del tentato omicidio ai danni di barista rumena ed un albanese, avvenuto, per futili motivi, presso il Caffè Point di Castel Volturno lo scorso 9 settembre 2018.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banda dei furti in manette nel casertano: colpi anche a Formia

LatinaToday è in caricamento