Formia, controlli nei cantieri: operai senza caschi e cinture. Scattano tre denunce

Le ispezioni effettuate dai carabinieri della compagnia locale. Tra i denunciati anche il responsabile della sicurezza del cantiere

Controlli sulla sicurezza sul lavoro a Formia da parte dei carabinieri. L'attività ispettiva si è conclusa con tre denunce a piede libero scattate a carico di un 51enne, di un 42enne e di un 60enne, tutti residenti in città e ritenuti responsabile della violazione del testo unico sulla sicurezza sul lavoro. 

I militari hanno effettuato uno specifico controllo all'interno di un cantiere edile e verificato che gli operai stavano violando le specifiche normative in quando non indossavano caschi protettivi e cinture nelle fasi di installazione di un ponteggio metallico. Il 60enne in particolare era preposto alla sicurezza ed è responsabile di non aver vigilato sui lavoratori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: “Ho deciso di collaborare per non essere ammazzato"

  • Morto dopo un inseguimento notturno di una ronda, processo davanti alla Corte di Assise per omicidio

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: minacce anche per controllare il prezzo del pesce al mercato

  • "Certificato pazzo", primi interrogatori: un'arrestata ascoltata in ospedale

Torna su
LatinaToday è in caricamento