Formia: si aggirano con fare sospetto in strada, fermati e controllati dalla polizia

Tre fogli di via obbligatori emessi nei confronti di altrettanti pregiudicati che non potranno fare ritorno nel comune del sud pontino per i prossimi 3 anni

Si aggiravano con fare sospetto tra le auto in sosta e i clienti di esercizi commerciali: tre fogli di via obbligatori sono stati emessi nei confronti di altrettanti pregiudicati a Formia. I controlli da parte della squadra di Polizia Giudiziaria del locale Commissariato sono scattati nei gironi scorsi. 

Venerdì mattina durante l’attività i poliziotti hanno notato nella zona di Penitro un 50enne residente ad Ausonia mentre si aggirava con fare sospetto tra le auto in sosta nei pressi di alcune esercizi commerciali. Nel corso degli accertamenti è emerso che l’uomo annoverava numerosi precedenti per reati contro il patrimonio e contro la persona. Dal momento che la sua presenza nel territorio di Formia non è stata giustificata da alcun motivo, è stato richiesto al questore di Latina l’emanazione urgente del rimpatrio con foglio di via obbligatorio nel proprio comune di residenza. Provvedimento subito decretato e notificato all’interessato. 

Una situazione analoga si è registrata anche nella zona del centro dove due fratelli ieri mattina sono stati sospesi mentre si aggiravano furtivamente tra i clienti degli esercizi commerciali; anche in questo caso si appurava che i due uomini, con a carico svariati precedenti penali, non avevano motivo di trattenersi nel comune formiano e, rientrando nella categoria delle “persone pericolose”, su proposta del Commissariato di Formia sono stati rimpatriati nei rispettivi comuni di appartenenza con provvedimento di foglio di via obbligatorio emesso dal questore.

L’applicazione delle tre misure, che impedirà ai tre pericolosi soggetti di ritornare a Formia per 3 anni, pena l’arresto, si inserisce in una più ampia azione di prevenzione messa in atto dal Commissariato di Pubblica Sicurezza di Formia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Usura e spaccio, Antonio Di Silvio intercettato: "Io non sono uno zingaro come gli altri"

  • Usura, estorsione e spaccio: otto arresti. In carcere anche Antonio Di Silvio

  • Preso con due etti di cocaina dopo un inseguimento, in lacrime davanti al giudice

  • Cinque chili di droga nascosta nell’armadio, impossibile dimostrare che era sua: assolto

  • Furti di auto col trucco dello "spinotto": confessa uno dei ladri della banda

  • Dramma a Terracina: uomo si toglie la vita impiccandosi a un ponte

Torna su
LatinaToday è in caricamento