Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca Formia

Giovane accoltellato in un locale: scattano i Daspo per i responsabili

I fatti accaduto tra il 3 e 4 dicembre a Formia. Una lite scaturita da motivi banali era degenerata

Altri due Daspo urbani sono stati disposti dal questore di Latina Raffaele Gargiulo nei confronti di due giovani, un 32enne di Castelforte e un 22enne di Santi Cosma e Damiano, responsabili di una violenta lite lite scoppiata in un locale di Formia, nel corso della quale un giovane del luogo, 22enne, era stato ferito con una coltellata alla spalla. Tutto era accaduto nella notte tra il 3 e 4 dicembre.

Le indagini avviate dai poliziotti del commissariato di Formia avevano poi permesso di stringere il cerchio e di identificare i responsabili, nei cui confronti era già scattata un'ordinanza di applicazione della misura cautelare personale da parte del Gip del tribunale di Cassino. Uno dei due era stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, l'altro al divieto di dimora e di accesso nel comune di Formia con la prescrizione di non allontanarsi dalla sua abitazione nelle ore notturne.

Come ricostruito dagli investigatori, la lite era nata all'interno di un esercizio di piazza Tommaso Testa: un'accesa discussione nata per futili motivi tra alcuni avventori e poi degenerata all'esterno del locale, a causa, a quanto pare, di spruzzi di spumante che avevano raggiunto il tavolo degli aggressori. La vittima era stata colpita con calci e pugni e poi uno degli aggressori aveva estratto un coltello e aveva sferrato un fendente ferendo il giovanae a una spalla. Ora per i due responsabili scatta anche il divieto di frequantare locali pubblico o aperti al pubblico destinati alla somministrazione di alimenti e bevande, quali pub, bar, ristoranti, discoteche, nell'area della movida di Formia. Il provvedimento avrà durata di due anni e in caso di violazione si rischia la reclusione da 6 mesi a 2 anni e una multa da 8mila e 20mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane accoltellato in un locale: scattano i Daspo per i responsabili
LatinaToday è in caricamento