Formia, donna deceduta al pronto soccorso: chiesta una relazione alla Asl

Il caso risale al 18 gennaio. Sul caso è intervenuto il presidente della commissione Sanità Giuseppe Simeone

Ospedale Dono Svizzero di Formia

Una donna è deceduta nel corridoio del pronto soccorso dell'ospedale Dono Svizzero di Formia in circostanze ancora tutte da chiarire. La paziente aveva 65 anni. Il decesso risale allo scorso 18 gennaio e sul caso è stata aperta un'indagine della Procura di Cassino.

Sull'episodio è intervenuto anche il consigliere regionale di Forza Italia Giuseppe Simeone, presidente della commissione Sanità della Regione Lazio. "Ci tengo a sottolineare - spiega Simeone - che immediatamente dopo l’accaduto, ho richiesto espressamente al direttore generale dell’Asl di Latina Giorgio Casati, una relazione precisa e dettagliata su quanto avvenuto. Mi duole constatare che la relazione non è ancora disponibile, stante il sequestro delle cartelle cliniche disposto dalla magistratura stessa”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Sezze, prostituzione minorile: 50enne fa sesso con una ragazzina pagando la madre

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

  • Lavori sulle condotta idrica, Latina senza acqua giovedì 12 settembre

  • Garage a fuoco in via Geminiani: evacuato un palazzo. Intossicati alcuni residenti

Torna su
LatinaToday è in caricamento