Formia, hashish nel bagaglio: arrestato un 20enne. La Finanza sequestra 2 etti di droga

L’attività delle fiamme gialle intensificate con l’arrivo dell’estate; denunciate anche altre due persone e segnalate quattro

Intensificata con l’estate l’attività della Guardia di Finanza volta alla prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti e psicotrope. Gli uomini della Compagnia di Formia, nell’ambito dei rafforzati servizi, anche in considerazione dell’affluenza turistica in particolare presso le stazioni ferroviarie e i porti del sud pontino, hanno sequestrato in totale 200 grammi di droga, denunciato due persone all’Autorità Giudiziaria per detenzione ai fini di spaccio e segnalato altre 4 persone alla Prefettura per “uso personale”. 

Giovane romano arrestato  

Nella rete delle fiamme gialle è finito anche un pusher di origini romane, che alla vista dei militari ha da subito mostrato evidenti segni di nervosismo, cercando da subito di evitare i controlli. L’unità cinofila “Bam”, in forza alla Compagnia, con il suo straordinario fiuto ha però indirizzato le ricerche dei militari segnalando il bagaglio sospetto del giovane nel cui interno sono stati trovati circa 150 grammi di hashish.

Gli accertamenti della Guardia di Finanza sono proseguiti poi la perquisizione nell’abitazione del ragazzo di 20 anni dove sono state rinvenute e sequestrate ulteriori 11 dosi di hashish, pronte per essere spacciate, per complessivi 20 grammi, un bilancino elettronico di precisione e un coltello utile al taglio della sostanza. Il ragazzo è stato arrestato e la droga sequestrata. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Preso con 30 chili di droga confessa al giudice: "La trasportavo per conto di altre persone"

  • Aggressione ai paparazzi a Ponza, Belen e Stefano De Martino accusati di rapina

  • Si tuffa in mare per sfuggire ai carabinieri, nascondeva cocaina ed eroina. Arrestata

  • Cisterna, caseificio chiuso dal Nas continua a produrre mozzarelle: denunciato il titolare

  • Processo Arpalo, in una pen drive le prove del riciclaggio di denaro di Maietta e soci

Torna su
LatinaToday è in caricamento