Maltempo, Formia sott'acqua: scuole chiuse in tutto il comune

La conta dei danni dopo le piogge e la tromba d'aria. L'ordinanza del sindaco Paola Villa per consentire di effettuare sopralluoghi negli edifici scolastici della città

(screen da un video della pagina Facebook Meteo Lazio)

A Formia si contano i danni per l'ondata di maltempo che già nella giornata di ieri, 12 novembre, a causa delle piogge incessanti e del forte vento, ha provocato danni in molte zone della città. Decine sono stati gli inteventi per allagamenti e per alberi caduti sulle carreggiate e sulle auto in sosta. In molte vie, dal centro alla periferia, l'acqua ha raggiunto e superato il livello dei marciapiedi invadendo anche i locali pubblici sul piano strada, scantinati e abitazioni private e provocando danni ingenti alle strutture. Fino a sera sono andate avanti le segnalazioni ai vigili. I video che immortalavano la condizione delle arterie cittadine hanno fatto rapidamente il giro del web (nella foto un'immagine dalla pagina Facebook Meteo Lazio).

Nel pomeriggio una tromba d'aria ha interessato la zona del litorale abbattendo alberi sulla litoranea, in Largo Purificato e nella zona Torre di Mola. Per rimuovere gli alberi sono intervenute squadre di vigili del fuoco di gaeta e protezione civile. 

Una situazione che ha portato il sindaco Paola Villa a disporre un'ordinanza di sospensione delle attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado della città. La chiusura di tutti i plessi scolastici di Formia è stata disposta per la sola giornata di oggi, mercoledì 13 novembre. L'attività riprenderà regolarmente giovedì 14 fatto salvo quando stabilito in eventuali altri ordinanze successive.

La sospensione sarà infatti indispensabile per consentire al personale scolastico di effettuare le opportune verifiche ed accertare la sicurezza degli edifici. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: “Ho deciso di collaborare per non essere ammazzato"

  • Morto dopo un inseguimento notturno di una ronda, processo davanti alla Corte di Assise per omicidio

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: minacce anche per controllare il prezzo del pesce al mercato

  • "Certificato pazzo", primi interrogatori: un'arrestata ascoltata in ospedale

Torna su
LatinaToday è in caricamento