Occupazione di spiaggia pubblica a Formia, sequestrata area demaniale e attrezzature

Denunciata una donna che aveva utilizzato parte dell'area come deposito per ombrelloni e lettini

Ancora un’occupazione abusiva di tratti di spiaggia pubblica. E’ accaduto a Formia in località Gianola dove i carabinieri nel corso di specifici controlli in materia di polizia marittima hanno posto sotto sequestro un’area demaniale su via Lungomare Città di Ferrara e denunciato una donna di 32 anni.

Quest’ultima, titolare di una ditta di noleggio di attrezzature da spiaggia, aveva occupato un tratto di arenile pubblico per una superficie di oltre 50 metri quadrati utilizzandolo come deposito: lì aveva infatti collocato 105 ombrelloni, 323 lettini da spiaggia compiendo di fatto un’occupazione abusiva di spazio demaniale.

I miliari dell’Arma hanno quindi posto sotto sequestro l’area e le attrezzature balneari il cui valore ammonta a circa 5mila euro.  Per la donna è invece scattata  una denuncia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il paziente piange, l'infermiera del reparto covid si ferma e lo rassicura. Lo scatto diventa virale

  • Coronavirus Latina: lutto nell’Arma dei Carabinieri, muore l’appuntato Alessandro Cosmo

  • Coronavirus: Lazio in zona arancione. Nuove restrizioni anche per la provincia di Latina

  • Vaccini agli over 80: avviso ai medici di medicina generale. Si parte il primo febbraio

  • Coronavirus Latina, cresciuti i casi di tipo familiare. Al Goretti situazione di “continuativa emergenza”

  • Coronavirus, Latina e il Lazio in zona arancione: quali i divieti e cosa si può fare

Torna su
LatinaToday è in caricamento